Tasse e imposte

Mutui per l’acquisto prima casa: tasse basse per l’italia

Una ricerca scientifica sullo studio delle tasse applicate alle case, dimostra che gli istituti bancari italiani offrono mutui per l’acquisto prima casa con tasse alquanto basse.

Si reputa, quindi, che lo stato Italiano sia uno tra i paesi del mondo che abbia le tasse più interessanti e convenienti.

Mutui per l’acquisto prima casa: tasse bassissime

F9E6E11D F886 4A33 89B1 4789B194AD75

Lo stato Italiano è uno dei paesi a livello mondiale dove sarebbe nettamente più conveniente richiedere un mutuo alla propria banca.

A molte persone, sembra che i costi per ottenere un prestito per comprare una nuova abitazione possono sembrare molto alti.

Una ricerca fatta anche dagli esperti del noto sito Facile.it, dimostra che gli istituti bancari italiani offrono i miglior mutui a livello mondiale.

Un fatto che per molti risulterebbe alquanto inaspettato, ma sottolinea come il mercato immobiliare italiano, nonostante la crisi dovuta all’emergenza covid-19, rimane comunque molto accessibile.

Leggi anche: Mutui prima casa: STOP pagamento rate! | Stranieri d’Italia

L’italia il paese con migliori tasse d’interesse per ottenere un mutuo:

Per poter soddisfare i criteri della ricerca del mercato immobiliare, gli esperti del sito Facile.it hanno provato ad acquistare una casa del valore di 180 mila euro.

Per questo immobile è stato richiesto un mutuo della durata di vent’anni per un valore di 120 mila euro.

La ricerca ha visualizzato questo potenziale mutuo in ben 18 paesi, ovvero un numero delle maggiori nazioni importanti in tutto il mondo.

Dalla ricerca risulta che le tasse di interesse delle banche italiane, possono offrire un interessante agevolazione fiscale che nel resto del continente europeo non esiste.

Il TAEG ( acronimo per la parola Tasso Annuo Effettivo Globale), consiste in un costo che viene pagato effettivamente dalla persona comprendendo tutte le spese accessorie.

Questo interesse, TAEG, per quanto consiste nel mutuo che sia a tasso fisso, può cambiare tra lo 0,75% e lo 0,8%.

Invece, per quanto riguarda il mutuo a tasso variabile può cambiare tra lo 0,73% e lo 0,77%.

Gli esperti di Facile.it ha evidenziato un altro punto molto importante, ovvero che la differenza tra il tasso fisso è quello variabile è di fatto cancellata.

In certe occasioni, il tasso fisso diventa più conveniente del tasso variabile.

Queste condizioni non sono presenti in nessun altro stato dell’Europa, sottolineano gli esperti.

Mutuo prima casa: meglio il tasso fisso o il tasso variabile?

 

Leggi anche: Torna l’imu sulla prima casa: ecco gli aggiornamenti

Tasse e mutui: come è la situazione nel mondo e nell’Europa

Il fatto che l’Italia sia il primo posto per quanto riguarda i mutui per l’acquisto della prima casa, é questione di pochi centesimi.

La Francia e la Germania, difatti, non effettuano chissà che grandi cambiamenti rispetto all’Italia.

Le tasse di interesse fissi per poter comprare una casa, sono dello 0,80% fino ad un possibile 0,83%.

In tutti gli altri paesi, invece, nel mercato immobiliare le tasse possono essere superiori all’1%.

Riassumendo, in Europa sono presenti stati che offrono degli interessi notevolmente bassi, come:

  • Spagna (1,20%);
  • Svizzera (1,26%);
  • Danimarca (1,40%);
  • Norvegia (2,02%);
  • Regno Unito (3,2%);
  • Grecia (4,82%).

Fuori dal continente europeo la decisione di comprare tramite i mutui per l’acquisto della prima casa si fa notevolmente più costosa.

Infatti, a Singapore, il tasso è addirittura dell’1,85%, invece in Giappone di considera la bellezza del 2,60%.

Gli Stati Uniti e il Canada presentano una tassa con un interesse che va oltre il 3% e la Cina presenta una cifra esagerata del 4,65%.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.