Documenti e moduli

Libretto di circolazione: Cosa succede se non si comunica il cambio residenza

Il libretto di circolazione deve essere aggiornato ogni qualvolta si modifichi il luogo del proprio domicilio abituale o residenza anagrafica.

In questo articolo vediamo insieme come si effettua l’aggiornamento, i relativi costi e cosa si rischia se non si adempie a questo obbligo.

Libretto di circolazione: Cos’è, a cosa serve?

Secondo l’ACI, l’Automobile Club d’Italia, il libretto di circolazione o carta di circolazione è un documento necessario alla circolazione del veicolo.

Questo documento deve accompagnare il guidatore che deve essere assicurarsi di averlo in macchina prima dii poter circolare.

Viene rilasciato dall’ufficio provinciale della motorizzazione civile e riporta i dati essenziali riguardanti il veicolo.

Dove si presenta la richiesta di aggiornamento del libretto di circolazione:

Nel momento in cui si effettua un cambio di residenza bisogna aggiornare tutti i documenti relativi ai propri veicoli.

La richiesta può essere effettuata presso gli uffici del proprio comune di residenza anche nel momento in cui di intende contestualizzare la domanda di iscrizione anagrafica nel Comune.

La richiesta può essere inoltrata anche online con il modulo DTT 954. Una volta accolta la vostra domanda, il comune comunica il cambio di residenza all’ufficio provinciale della Motorizzazione Civile (UMC) che spedisce direttamente al nuovo domicilio un tagliando adesivo, da incollare sulla carta di circolazione e invia al PRA un tabulato meccanografico con il quale comunica il cambio di residenza.

Da leggere:  Diniego visto di ingresso per turismo per rischio migratorio: Quando avviene

Documenti:

Al momento della richiesta di cambio residenza dovete avere tra le mani ila seguente documentazione:

  • Documento di identità/riconoscimento;
  • Gli estremi della patente e delle targhe del veicolo;
  • Modulo di richiesta in distribuzione presso il comune che va, in parte, conservato insieme ai documenti di circolazione, per gli eventuali controlli stradali fino all’arrivo per posta del tagliando di aggiornamento della carta di circolazione.

Contatti per conoscere lo stato della pratica:

Per avere informazioni sullo stato di aggiornamento della pratica si prega contattare il numero verde 800.23.23.23 dell’Ufficio Centrale Operativo del Centro Elaborazione Dati del Ministero dei Trasporti attivo tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle ore 14.00 e dalle ore 14.30 alle ore 17.30 oppure consultare il Portale dell’Automobilista. .

Costi da sostenere:

Per l’aggiornamento si sostengono i seguenti costi:

  • Emolumenti ACI => 13,50 euro;
  • Imposta di bollo=> 32,00 euro se si utilizza il CdP, 48,00 euro se si utilizza il NP3C come nota di presentazione;
  • Se si effettua l’aggiornamento presso qualche altra delegazione dell’automobile Club o a uno studio di consulenza automobilistica  dovrete sostenere anche dei costi per il lavoro di intermediazione.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Da leggere:  Test italiano A2 2023: tutte le informazioni

Fonte
www.aci.it

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.