Permesso di soggiorno

Documenti per rinnovo permesso di soggiorno per affidamento

Quali sono i documenti per rinnovo permesso di soggiorno per affidamento?

In questo breve articolo vi indichiamo la documentazione richiesta per richiedere il rinnovo.

Documenti per rinnovo permesso di soggiorno per affidamento

  • Fotocopia del passaporto o di altro documento equipollente;
  • Fotocopia documento titolo di alloggio(contratto di affitto, atto di proprietà, dichiarazione di ospitalità, autocertificazione per studenti che alloggiano presso residenza universitaria);
  • Fotocopia documento di reddito(ultimo CUD, bollettini INPS per domestici, situazione contabile/conto economico per lavoratori autonomi etc).
  • Decreto di affidamento.

Molo spesso i cittadini devono aggiornare il permesso di soggiorno per diversi motivi. In base alla motivazione, i cittadini stranieri devono presentare una documentazione diversa.

Cambio domicilio:

  • Ricevuta anagrafe per residenza o fotocopia nuovo titolo di alloggio

Inserimento di un figlio minore nato in Italia:

  • Atto di nascita con indicazione paternità e
    maternità;

Inserimento del figlio infra-quattordicenne:

  • Compilazione del modulo 1;
  • Fotocopia del passaporto o titolo equipollente con il quale il minore ha fatto ingresso in Italia.

Aggiornamento dati del passaporto o documento equipollenti:

  • Fotocopia del nuovo passaporto o documento equipollente.
Da leggere:  Ecco dove richiedere il permesso di soggiorno

Variazioni anagrafiche:

  • Per le variazioni inerenti il nome, cognome, data e luogo di nascita e cittadinanza dovrà essere prodotta una dichiarazione rilasciata dalla Rappresentanza Diplomatica/Consolare del Paese di appartenenza attestante che le nuove generalità anagrafiche si riferiscono alla medesima persona.

Posso perdere la mia carta di soggiorno se non effettuo l’aggiornamento?

La legge non prevede alcuna sanzione – men che meno la revoca del titolo – nel caso in cui il titolare non si sottoponga alla procedura di aggiornamento, utile solo ai fini dell’utilizzo dello stesso come documento di identificazione personale per non oltre 5 anni dalla data del rilascio (art. 17, D.P.R. n. 394/1999), pertanto, se lo straniero non intende utilizzare il titolo in esame come documento di identificazione, può anche rifiutarsi di farlo aggiornare.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.