Documenti e moduli

Controllo risultato test lingua italiana per stranieri: testitaliano.interno.it

Controllo risultato test lingua italiana per stranieri su https://testitaliano.interno.it.

Vediamo insieme come farlo passo per passo.

Prenotare il test di lingua italiana:

Il procedimento è semplice: per chiedere di sostenere il test il diretto interessato deve inviare alla Prefettura dalla quale dipende in base alla residenza una domanda seguendo la procedura informatica che si trova sul sito appositamente creato, https://testitaliano.interno.it compilando il modulo TI e attendere la risposta.

Entro 60 giorni, una volta verificata la sussistenza della domanda, sarà lo stesso ufficio competente in materia a convocare il richiedente con una risposta telematica nella quale verranno anche indicate luogo, data e ora per l’esame.

Controllo risultato test lingua italiana per stranieri:

Puoi controllare il risultato del test di italiano che serve per avere il permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo dal sito del Ministero dell’Interno: https://testitaliano.interno.it

Da leggere:  Medico di famiglia senza la residenza in Italia

Nella pagina iniziale devi:

1. Controllo risultato test lingua italiana per stranieri – Primo passo: 

  • Inserire l’e-mail e la password che hai usato per inviare la domanda di partecipazione al test;
  • Cliccare “Invia”,

2. Controllo risultato test lingua italiana per stranieri – Secondo passo:

  • Il sito apre la pagina “Servizi disponibili”:
  • Devi cliccare a sinistra “Le mie pratiche”.

3. Controllo risultato test lingua italiana per stranieri – Terzo passo:

  • Poi devi cliccare sotto “Storico domande”;
  • Dopo vedi una tabella;
  • Nella riga del tuo nome clicca sull’immagine della lente d’ingrandimento in “Azioni” controlla il risultato del test di italiano

Test lingua italiana per permesso di soggiorno: Chi non deve sostenerlo?

Esistono varie categorie di soggetti stranieri che non devono svolgere il test lingua italiana per messo di soggiorno.

Tra questi ritroviamo:

I figli minori di 14 anni:

I figli dei cittadini stranieri nati o cresciuti in Italia e che hanno un età inferiore ai 14 anni sono esonerati dal controllo linguistico. Sono dispensati anche i minori nati al di fuori dal matrimonio, propri e del coniuge.

Soggetti con ridotte capacità di apprendimento:

Sono dispensati dal controllo linguistico tutti i cittadini che sono affetti da gravi limitazioni alla capacità di apprendimento linguistico derivanti dall’età; da patologie o da handicap.

Le persone con gravi deficit di apprendimento devono essere certificati da una struttura sanitaria pubblica.

Da leggere:  Avvocato cittadinanza italiana: Inserimento/variazione/cancellazione dalla pratica

Soggetti in possesso di attestati e attestazioni nazionali o provinciali:

I cittadini stranieri che hanno seguito un corso di lingua italiana non inferiore al l’A2 del Quadro europeo presso:

Le seguenti università sono esonerati dal test linguistico:

  • Università per stranieri di Siena;
  • Università per stranieri di Perugia;
  • Università degli studi Roma tre;
  • Società Dante Alighieri;
  • I centri provinciali per l’istruzione degli adulti.

Accordo integrazione stato/straniero per permesso di soggiorno:

Tutti i cittadini stranieri che hanno sottoscritto l’accordo integrazione stato straniero permesso di soggiorno sono esonerati dal test lingua italiana per permesso di soggiorno.

Quali categorie di stranieri devono stipulare l’accordo?

L’accordo per l’integrazione dello straniero è stato introdotto nel 2012 con D.P.R. 14 settembre 2011, n.179.

A partire da questa data, tutti gli stranieri di età superiore a 16 anni devono stipulare tale accordo, o per lo meno coloro che intendono richiedere un permesso di soggiorno di durata non inferiore ad un anno.

Ciò significa che i lavoratori stagionali non esclusi da questo accordo, in quanto la durata del loro soggiorno è solitamente inferiore a 9 mesi.

Per saperne di più: CLICCA QUI

Soggetti in possesso di diploma di scuola secondaria di primo grado o secondo grado:

Tutti i cittadini stranieri che hanno studiato presso un istituto di scuola secondaria di primo o di secondo grado legalmente riconosciuta sono dispensati dal test.

Da leggere:  Permesso di soggiorno provvisorio (cos'è e come averlo)

Questo diritto è riconosciuto anche agli studenti stranieri universitari e anche a coloro che stanno frequentando un corso di dottorato o master.

Soggetti che ricoprono determinate professioni:

Lo straniero ha fatto ingresso in Italia in qualità di:

  • Dirigente o lavoratore altamente qualificato di società che hanno sede o filiali in Italia;
  • Professore universitario o ricercatore con incarico in Italia;
  • Traduttore/interprete;
  • Giornalista corrispondente ufficialmente accreditato in Italia sono esonerati dal test lingua italiana per permesso di soggiorno.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.