Cittadinanza ItalianaAttaulità e News

Cittadinanza italiana in due anni massimo 3: Approvata la nuova legge!

Nuovi sviluppi riguardanti la cittadinanza italiana per stranieri in Italia. Si ritorna a concedere la cittadinanza italiana in due anni massimo 3! Vediamo più nel dettaglio cosa stabilisce la nuova legge!

Modificato il decreto legge n. 130 del 2020:

Nel testo originario del decreto legge n. 130 del 2020 il termine massimo è ridefinito in trentasei mesi, in luogo degli attuali quarantotto: la Camera dei deputati ha poi modificato il termine ordinario che è stato ridotto a ventiquattro mesi, fatta salva la possibilità di proroga fino ad un massimo di trentasei mesi per la conclusione del procedimento.

Cittadinanza italiana in due anni:

24 mesi è quindi il tempo che un cittadino straniero deve aspettare per ottenere la cittadinanza Italiana dopo aver presentato la domanda.

Non occorre più attendere 48 mesi (4 anni) perché il Decreto Immigrazione del 18 dicembre 2020 ha modificato i Decreti Sicurezza di Salvini che ora non si applicano più

Il seguente termine decorre dalla data di presentazione della istanza.

La nuova legge è retroattiva?

Il comma 6 dispone l’applicazione del nuovo termine di cui all’articolo 9-ter, come riformulato dal comma 5 dell’articolo in esame, solo per le domande di cittadinanza presentate a partire dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto in esame.

Da leggere:  Decreto fiscale: in arrivo la carta Unica!

Il comma 7 abroga il comma 2 dell’art. 14 del D.L. n. 113 del 2018, ai sensi del quale la nuova disciplina dei termini che ora viene modificata trovava applicazione anche ai procedimenti di conferimento della cittadinanza in corso alla data di entrata in vigore del medesimo decreto del 2018.

I nostri visitatori hanno letto anche: 

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.