Documenti e moduli

Carta verde per guidare all’estero 2023 (ACI) | è obbligatoria?

La Carta verde per guidare all’estero 2023, è un certificato di assicurazione internazionale.. In questa breve guida vediamo insieme i vari passaggi per la richiesta, rilascio, documenti necessari e costi che si sostengono.

Carta verde per guidare all’estero (ACI)

La carta verde è il certificato di assicurazione internazionale che permette ad un veicolo di entrare e di circolare in un paese estero essendo in regola con l’obbligo dell’assicurazione RCA (Responsabilità Civile Auto).

In sostanza, grazie a questo documento L’UCI si rende garante per il risarcimento dei danni che possono essere cagionati, sul suolo italiano, da tutti i veicoli a motore muniti di targa di immatricolazione rilasciata da uno Stato terzo.

Lo stesso fanno gli Uffici nazionali dei singoli Stati appartenenti all’accordo sulla carta verde, nei confronti dei veicoli immatricolati in Italia.

I residenti in Italia possono richiederla al proprio assicuratore RCA.

La Carta Verde non è altro che un certificato cartaceo stampato fronte e retro a colori. Si chiama così perché viene stampata su carta verde.

Non ha neanche una dimensione specifica, gli assicuratori possono fornire Carte di formati A4 da piegare in due per rendere visibile fronte retro il documento, oppure con formati più piccoli già predisposti con f/r.

Da leggere:  Certificato di residenza per stranieri 2021: Guida completa

Quando serve la Carta verde per guidare all’estero?

La carta verde per guidare all’estero inizialmente serviva e veniva richiesta per viaggiare in qualsiasi paese, anche in Europa. Oggi, non è più necessaria per spostarsi all’interno dello spazio della Comunità Europea. Rimane necessaria per spostarsi all’interno di alcuni Paesi extra UE.

La carta verde per guidare all’estero (ACI) è richiesta, oggi, per i seguenti paesi:

  • Russia,
  • Bielorussia,
  • Ucraina,
  • Moldavia,
  • Bosnia
  • Erzegovina,
  • Montenegro,
  • Albania,
  • Macedonia,
  • Turchia,
  • Azerbaigian,
  • Iran,
  • Israele,
  • Tunisia
  • Marocco.

La Carta verde per guidare all’estero Non è più richiesta per i seguenti paesi:

Portogallo, Spagna, Andorra, Francia, Svizzera, Belgio, Lussemburgo, Paesi Bassi, Germania, Danimarca, Regno Unito, Irlanda, Islanda, Norvegia, Svezia, Finlandia, Estonia, Lettonia, Lituania, Polonia, Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, Austria, Italia, Slovenia, Ungheria, Romania, Serbia, Croazia, Bulgaria, Grecia, Malta e Cipro.

Documenti, costi e scadenza:

Il costo di questo certificato dipende dal vostro assicuratore, ma in genere non è molto più alto di 5 euro e vi copre fino alla scadenza della vostra polizza auto.

Se invece ve lo fate alla frontiera, la spesa potrebbe essere anche raddoppiata o triplicata (15/20 euro) e sarà un’assicurazione temporanea di una quindicina di giorni.

Per poter ricevere la propria Carta Verde occorrono circa una decina di giorni, ricordatevi quindi richiederla per tempo prima di partire.

Da leggere:  Permesso di soggiorno pronto per il ritiro: Documenti necessari per il ritiro

Il documento scade, alla scadenza della vostra polizza assicurativa.

Carta Verde Auto: Quando e Dov’è Obbligatoria?

Caro utente, ti invitiamo a guardare questo informativo video sulla “Carta Verde Auto: Quando e Dov’è Obbligatoria?“.

La Carta Verde è un documento importante per chiunque si trovi a guidare all’estero o attraversi i confini di diversi paesi con la propria auto.

Nel video, scoprirai tutto ciò che c’è da sapere sulla Carta Verde: quando è obbligatoria, dove deve essere esibita e come ottenerla. Questa guida ti aiuterà a essere informato e preparato per affrontare viaggi internazionali in tutta sicurezza e conformità con la legge.

Non perderti questa preziosa informazione e guarda il video ora per essere al corrente di tutti i dettagli riguardanti la Carta Verde Auto. Buona visione!

I nostri visitatori hanno letto anche: 

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.