Bonus

Bonus caldaia 2020: ecco a chi spetta e quali sono i requisiti

Per l’anno 2020 é previsto anche il bonus caldaia 2020 per poter sostituire l’impianto ed usufruire del Super bonus 110%.

Bonus caldaia 2020: come richiederlo?

Il bonus caldaia 2020  prevede un incentivo per poter acquistare un nuovo impianto.

Vedremo insieme quali sono i requisiti che deve avere la dimora in cui sarà installato e qual’è l’importo massimo.

L’incentivo prevede una quota, traducibile in risparmi, del valore del 65% o anche del 50%.

Precisiamo che nel corso dell’articolo sará spiagato anche come ottenere le agevolazioni, le modalità di pagamento, l’invio della domanda e i documenti per le novità introdotte dal superbonus 110%.

Leggi anche: Il Bonus Luce e Gas : come funziona e quali sono i requisiti per averlo?

Quali sono i requisiti che deve avere la casa:

Per poter fare la richiesta ed ottenere il bonus caldaia 2020 occorre avere:

  • L’immobile accatastato od in fase di accatastamento;
  • Essere in regola con il pagamento di tasse sull’immobile;
  • L’impianto di riscaldamento già presente e non da istallare.

Bonus caldaia 2020: la scontistica delle aliquote

Il Bonus caldaia 2020 prevede aliquote del 65% o del 50%.

Da leggere:  Coronavirus: Bonus di 500 euro per le rate del mutuo e per gli studenti

L’aliquota 65% serve quanto c’è da sostituire l’impianto della caldia per la climatizzazione invernale.

Occorre che gli impianti della caldaia siano di classe A o sopra la classe A.

Oltre tutto devono essere installati sistemi di termoregolarizzazione che abbiano classe 5, 6 o 8.

Un altra soluzione sarebbe quella di installare gli impianti Ibridi che abbiano un sistema integrato tra la caldaia e la pompa di calore.

Mentre per l’aliquota 50% di indicano le installazioni delle caldaie a condensazione che siano di classe A.

Leggi anche: Bonus acqua 2019 : cos’è? come fare la domanda e requisiti

Agevolazione fiscale: come funziona?

Si tratta di una detrazione dall’Irpef auddivisa in 10 rate annui. Essa ha inizio una volta dichiarati i redditi del 2021 fino a 10 consecutivi.

Per capire meglio facciamo un semplice esempio:

Se si ha una caldaia ibrida del valore di 10 mila euro, per i successivi 10 anni, ogni anno si potrà avere uno sconto di 6.500 euro che è infatti il 65% di 10.000 euro.

In caso l’Irpef dovesse essere sotto la quota della destrazione, l’importi della tassa viene azzerato e non si recupererà la cifra che è in eccesso.

Leggi anche: Bonus IRPEF 2020: taglio cuneo fiscale nella busta paga di agosto

Il superbonus 110% per le caldaie:

Per poter beneficiare del Superbonus 110% per l’installazione della nuova caldaia che sia di classe A.

Da leggere:  Domanda per i bonus sociali 2021: ecco a chi spettano e quali sono gli importi

Occorre fare degli i terventi chiamati anche traibanti.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.