Bonus

Bonus bollette 600 euro in busta paga 2022!

Buste paga più pesanti con il bonus 600 euro di Draghi

Bonus bollette 600 euro, che non è riconosciuto a tutti ma può essere erogato dal datore di lavoro a rimborso della spesa sostenuta per i consumi di acqua, luce e gas.

Facciamo quindi chiarezza su quanto previsto dal Decreto Aiuti bis.

Cos’è il bonus bollette 600 euro

Un bonus bollette 600 euro, un contributo per pagare le tariffe di acqua, luce e gas. È la misura inserita dal governo Draghi nel decreto legge Aiuti bis, (il numero 115 del 2022), convertito in legge con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, per provare a contrastare gli effetti del caro energia sulle tasche degli italiani, il cosiddetto bonus bollette.

Come funziona il bonus bollette 600 euro

I 600 euro erogati dal Governo consistono in somme concesse o rimborsate dal datore al lavoratore per il pagamento di alcune spese come l’auto aziendale, le polizze assicurative e i buoni pasto.

Si tratta di importi esclusi dal reddito di lavoro dipendente ai fini Irpef, nonché dalla base immobile contributiva (entro, appunto, il limite complessivo di 600 euro).

Da leggere:  Compatibilità assegno unico familiare 2021: Quanto conviene?

Con il dl Aiuti bis, però, le novità sono due:

  • aumento del limite, da 258 euro a 600 euro;
  • l’inclusione, nell’elenco dei fringe benefit aziendali, delle utenze domestiche (luce, acqua e gas).

Per i lavoratori si tratta di somme nette: non sono soggette a contribuzione, quindi non generano aumenti della pensione, ma nemmeno a prelievo fiscale.

In tutto, secondo quanto riferisce La Repubblica, il governo avrebbe stimato in 81,9 milioni di euro il costo totale di questa misura.

Come chiedere il bonus 600 euro

Se vuoi sapere come richiedere il bonus bollette perché vuoi usufruire del benefit, sappi che non è previsto l’invio di una domanda. Infatti è l’azienda a decidere se e in che misura concederlo ai lavoratori.

Allo stesso modo non sono previsti requisiti o tetti di reddito per poter ricevere il bonus bollette 600 euro.

Achi spetta il bonus bollette 600 euro

Bonus bollette 600 euro è una delle novità relative al welfare aziendale istituita dal decreto Aiuti-bis convertito in legge e pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 21 settembre 2022.

Si tratta di una misura di potenziamento del welfare aziendale che va ad affiancarsi al cosiddetto bonus carburanti da 200 euro lanciato a marzo contro il caro benzina.

Il bonus bollette è un contributo economico concesso e rimborsato dall’azienda privata al lavoratore dipendente per il pagamento delle bollette di luce, gas e acqua.

Da leggere:  Bonus casalinghe 2020: ecco gli aiuti per le disoccupate

Le somme erogate sono escluse dalla formazione del reddito di lavoro dipendente ai fini Irpef, entro il limite di 600 euro. Le aziende possono anche fornire benefit superiori a 600 euro nell’anno di imposta 2022, ma in questo caso l’eccedenza sarà tassata.

Bonus bollette di 600 euro per le bollette, come funziona e chi può richiederlo

Leggi anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.