Attaulità e NewsEconomia

100 euro al giorno con la legge 104 per chi assiste anziani o disabili!

Si sarà in grado di ricevere fino 100 euro al giorno con la legge 104 per le persone che assistono invalidi e anziani, da parte dell’Inps con un assegno.

Vediamo insieme quali sono le varie categorie di contribuenti che saranno in grado di richiedere un indennizzo per il congedo lavorativo.

Sono numerose le famiglie italiane che necessitano di assicurare assistenza e cura a genitori anziani che non sono più in grado di badare a se stessi.

E sono ugualmente numerosi  i casi in cui un genitore dovrà provvedere alle esigenze particolari di figli con gravi patologie invalidanti e che necessitano di una costante presenza.

Per le persone che lavorano, spesso non riescono ad assolvere nel medesimo momento ai doveri professionali ed anche alle incombenze familiari.

100 euro al giorno con la legge 104:

Lo Stato Italiano ha deciso di intervenire con supporto per le famiglie con situazioni di disagio:

  • Psicofisico con indennità;
  • Agevolazioni e misure assistenziali di vario tipo.

Sarà possibile fare la richiesta degli aiuti governativi, nel caso in cui il nucleo famigliare rientrassero soggetti che, per colpa delle malattie croniche hanno bisogno di sostengo economico e sanitario

Inoltre il governo ha assicurato fino 100 euro al giorno con la legge 104 di assegno Inps, per le persone che assistono invalidi e anziani con la Legge 104.

Sono presenti i permessi retribuiti di cui saranno in grado di beneficiare i lavoratori che erogano cure ai soggetti non autosufficienti.

LEGGE 104 e DISABILI 2020: TUTTE LE NOVITà - AGEVOLAZIONI AIUTI DETRAZIONI DA SAPERE [8/10/2020]

Fino a 100 euro al giorno di assegno INPS per chi assiste invalidi e anziani con la Legge 104:

L’indennità di congedo che il governo italiano ha deciso di destinare nell’attuale anno in corso, ai beneficiari della Legge 104 è di 48.737,00 euro complessivi.

All’interno di questa somma sono inclusi i fondi utili per il pagamento dei permessi lavorativi, però anche per il versamento dei contributi figurativi.

Questo assegno dell’Inps che dovrà raggiungere i lavoratori come modalità dell’assegno mensile quest’anno è pari a 36.645 euro su base anno.

Il contribuente riceve per ogni giorno di permesso un assegno dell’ente di previdenza (Inps) di importo pari a 100,12 euro.

Se invece il lavoratore riesca a percepire una retribuzione professionale più bassa di 36.066 euro anche la somma che si riceverà sarà inferiore.

In quanto l’ammontare dell’indennità non può essere ovviamente superiore dello stipendio del lavoratore.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.