Documenti e moduli

Totalizzazione contributi pensione: La procedura

In che cosa consiste la procedura di totalizzazione contributi pensione? In questa breve guida vediamo di capire di che cosa si tratta!

Totalizzazione contributi pensione: Di che cosa tratta?

Come riporta il sito dell’Inps, la totalizzazione consente a tutti i lavoratori dipendenti, autonomi e liberi professionisti, che hanno versato contributi in diverse casse, gestioni o fondi previdenziali, di acquisire il diritto a un’unica pensione di vecchiaia, anzianità, inabilità e ai superstiti.

La totalizzazione è completamente gratuita, a differenza della ricongiunzione che è a pagamento .

Destinatari totalizzazione contributi pensione:

Per ottenere un’unica pensione, possono esercitare la facoltà di totalizzare i periodi assicurativi i lavoratori iscritti a:

  • Due o più forme di assicurazione obbligatoria per l’invalidità, la vecchiaia e i superstiti;
  • Forme sostitutive, esclusive ed esonerative dell’Assicurazione Generale Obbligatoria (AGO);
  • Forme pensionistiche obbligatorie gestite dagli enti previdenziali privatizzati per soggetti iscritti in albi o elenchi professionali;
  • Gestione Separata dei lavoratori parasubordinati;
  • Fondo di previdenza per il clero secolare e per i ministri di culto delle confessioni religiose diverse dalla cattolica.

Totalizzazione contributi pensioneRequisiti di età totalizzazione contributi pensione:

La totalizzazione può essere richiesta per ottenere qualsiasi prestazione pensionistica, tranne l’assegno di invalidità.

Per ottenere la pensione di vecchiaia in totalizzazione bisogna avere 66 anni di età, 20 anni di contributi e attendere, dalla loro maturazione, 18 mesi di finestra mobile.

Da leggere:  Il datore non paga i contributi: il mio permesso di soggiorno è a rischio?

Per ottenere, invece, la pensione di anzianità, è necessario avere 41 anni di contributi e attendere 21 mesi di finestra.

Altre condizioni:

La totalizzazione può essere richiesta a condizione che il lavoratore:

  • Non sia già titolare di una pensione diretta erogata da una delle gestioni destinatarie della normativa della totalizzazione;
  • Non abbia richiesto e accettato la ricongiunzione dei periodi assicurativi (legge 29/1979 e legge 45/1990) in data successiva al 3 marzo 2006.

Attenzione:

Non è consentita la totalizzazione parziale dei contributi, nemmeno se si ha diritto ad un’autonoma pensione nella gestione esclusa: tutti i contributi posseduti devono essere considerati ai fini della pensione in totalizzazione.

I nostri visitatori hanno letto anche.

 

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.