Documenti e moduliPermesso di soggiorno

Rete della Carta Blu europea: Come iscriversi e candidarsi?

Se sei un lavoratore straniero non comunitario e intendi lavorare in Europa la Rete della Carta Blu europea rappresenta per te la risposta europea alla carta verde statunitense e ti permette di accedere alla Carta Blu UE.

In questa breve guida vi indichiamo le principali tappe per registrarvi e compiere quindi il primo passo verso l’occupazione e la residenza nell’Unione Europea.

Cos’è Rete della Carta blu UE:

La Rete della Carta blu UE stimola un ambiente che consente ai reclutatori europei di mettersi in contatto con i cittadini di paesi diversi dall’UE e di offrire loro un lavoro e la residenza nell’Unione europea in base alla Carta blu UE.

I requisiti per accedere alla Rete della Carta Blu UE:

I cittadini non comunitari che intendono accedere a questo tipo di opportunità devono:

  • Disporre di un’istruzione superiore;
  • Essere un lavoratore altamente qualificato.

Sono considerati lavoratori altamente qualificati gli stranieri che sono in possesso di un titolo di studio rilasciato da istituti di istruzione superiore che attesti il completamento di un percorso formativo post istruzione secondaria di durata almeno triennale con conseguimento del relativo diploma.

Da leggere:  Permesso di soggiorno per le vittime di violenza domestica

La normativa si estende anche ai lavoratori con qualifiche professionali-tecniche.

Rete della Carta Blu europea: Come registrarsi

Anzitutto bisogna accedere al sito internet Rete della Carta blu UE. Successivamente bisogna compilare il modulo di iscrizione con i propri:

  • Dati personali;
  • La Sua formazione;
  • La Sua esperienza lavorativa.

Tutti i campi dati sono opzionali; sarà il lavoratore a decidere ciò che desidera condividere.

Si Incoraggiano comunque i candidati a completare il loro profilo, poiché ciò li rende significativamente più visibili per i reclutatori.

Infine si potrà aggiungere al proprio profilo online il curriculum vitae (CV) e fino a cinque titoli di formazione.

Rete della Carta Blu europea: Come vengono reclutati i lavoratori?

Una volta completato il proprio profilo e salvato le informazioni, il potere (per modo di dire) passa nelle mani dei reclutatori che navigano nel sito per cercare i candidati che soddisfano i loro requisiti.

Quando trova il candidato giusto, il reclutatore si collega e organizza un colloquio di lavoro.

Questo colloquio ha lo scopo di stipulare un contratto di lavoro.

Come ottenere la Carta blu EU?

Una volta che entrambi le parti si sono accordate, il datore di lavoro presenta un contratto di lavoro o un’offerta vincolante. Il contratto o l’offerta sono un requisito per richiedere la Carta blu UE

Una volta formalizzato il contratto, si potrà richiedere la Carta blu UE presso gli enti per l’immigrazione nel paese in cui lavorerà e risiederà. Alla domanda bisogna allegare anche:

  • Un contratto di lavoro o un’offerta di lavoro vincolante con uno stipendio il cui ammontare corrisponde ad almeno una volta e mezza lo stipendio medio annuale lordo nello Stato membro interessato (gli Stati membri possono abbassare la soglia salariale a 1,2 volte, per talune professioni che necessitano in particolare di lavoratori cittadini di paesi terzi);
  • Un documento di viaggio valido e un permesso di soggiorno valido o un visto a lungo termine;
  • La prova che beneficia di un’assicurazione contro le malattie;
  • Per le professioni regolamentate, documenti che dimostrino che la persona rispetta le condizioni necessarie e per le professioni non regolamentate, documenti che attestino il possesso delle qualifiche professionali superiori.
Da leggere:  Lettera di invito per stranieri 2020, cos'è e come si fa?

È inoltre consentito chiedere il rilascio del permesso di soggiorno UE per soggiornati di lungo periodo dimostrando:

di avere soggiornato legalmente ed ininterrottamente per 5 anni nel territorio dell’Unione europea in quanto titolari di una Carta blu UE rilasciata da un altro Stato membro;
di essere in possesso da almeno 2 anni di un permesso italiano recante la dicitura “Carta blu UE”.

Ai titolari di Carta blu UE, ricorrendo le condizioni sopra descritte, è rilasciato un permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo recante la dicitura “Ex titolare di Carta blu UE”.

I nostri visitatori hanno letto anche: 

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.