Economia

Pagamento tramite contactless: allerta commissioni costosi

Quando si fa un pagamento tramite contactless si appoggia il bancomat o lo smartphone sopra il Pos, senza che ci sia un contatto diretto.

Ricordiamo che alcune carte di debito che si sono in Italia non hanno questa funzionalità inclusa nella tessera.

Per cui  si pagherebbe col circuito internazionale automatico.

Leggi anche: Come vedere estratto conto Postepay online?

Pagamento tramite contactless: di cosa tratta

La Bankitalia tratta di “asimmetria tecnologica” e ha domandato ad altre banche, istituti di pagamento e  istituti di moneta elettronica di chiamare questi esercizi e rispettivi clienti che hanno le carte di pagamento.

Ciò viene fatto per informare il cliente e allertarlo che  ci possono essere costi che vengono applicati quando ci usa il circuito internazionale che ha oneri di commissioni  aggiuntive.

Queste commissioni sono interbancarie e possono presentare una somma diverse se usate sul circuito domestico.

Leggi anche: Pagamenti in contactless senza pin: dal 2021 la soglia aumenta a 50 euro

Pagamenti bancomat sopra i  50 euro:

Come abbiamo trattato in articoli precedenti, a partire dal 1 gennaio di potrà usare il bancomat senza pin per una soglia superiore a 50 euro.

Così è stato annunciato da un comunicato in via Nazionale :

«Abbiamo chiesto agli intermediari di scegliere una più ampia strategia di interventi con lo scopo di realizzare, entro il 31 dicembre 2021, la sostituzione delle suddette carte con altre che consentano alla clientela l’esercizio del diritto di scelta del circuito di pagamento.

Stessa sollecitazione è stata rivolta al gestore del circuito domestico di carte di debito, ai fini dell’assunzione di tutte le iniziative di competenza».

Nel nostro paese i pagamenti tramite bancomat è si 3 milioni di euro tra cui 98 milioni di euro tramite bancomat o carte di credito.

Da leggere:  Niente REM nel decreto ristori quater: tagliata anche la Naspi!

I pagamenti tramite carta sono aumentati del 70% negli ultimi 5 anni grazie anche al fatto che il lockdown ha causato meno pagamenti in contanti.

A partire dal 2021 i pagamenti contactless per un massimo di 50 euro non richiederanno il codice Pin che oggi viene richiesto fino a 25 euro.

Bancomat, Mastercard e Visa hanno lavorato questi ultimi mesi per poter far si che non sia più necessario il Pin per poter star al passo con le richieste dei comparatori sempre più digitali.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.