Economia

Cassa integrazione ordinaria (GIGO) per lavoratori in difficoltà economica

La Cassa integrazione ordinaria (GIGO) è una tipologia di cassa integrazione introdotta dall’INPS a sostegno dei lavoratori di aziende in difficoltà economica.

Vediamo più nel dettaglio di che cosa si tratta!

La crisi sanitaria dovuta al corona virus ha causato molti problemi alle aziende italiane che molto spesso si ritrovano a dover licenziare i propri dipendenti.

Proprio per evitare questo, l’INPS ha introdotto la cassa integrazione oridinaria.

Che cos’è la cassa integrazione ordinaria?

La cassa integrazione ordinaria è uno strumento economico attraverso il quale l’INPS versa delle somme di denaro in favore dei lavoratori la cui retribuzione è diminuita per effetto di una riduzione dell’attività lavorativa causata da una temporanea difficoltà di mercato dell’azienda.

La temporanea difficoltà di mercato dell’azienda possono essere dovute alle seguenti motivazioni:

  • Calo della domanda;
  • Eventi esterni non dovuti a responsabilità del datore di lavoro;
  • Eventi esterni non dovuti a responsabilità dei lavoratori;
  • Intemperie stagionali.

L’obiettivo di questo beneficio economico è anche quello di mantenere presso le aziende i lavoratori già specializzati e di sollevare le aziende stesse dal costo del personale.

L’INPS interviene integrando lo stipendio con l’importo che è stato decurtato.

L’importo corrisposto non corrisponde al 100% delle ore lavorative ma al 80%.

Chi accede alla cassa integrazione ordinaria:

In base al decreto legislativo 14 settembre 2015, possono accedere al seguente beneficio tutti i lavoratori assunti con contratto di lavoro subordinato.

Anche gli apprendisti con contratto di apprendistato professionalizzante accedono alla cassa integrazione ordinaria.

Sono esclusi dal beneficio, i dirigenti e i lavoratori a domicilio.

Chi fa la richiesta di cassa integrazione ordinaria?

La richiesta di cassa integrazione ordinaria viene effettuata direttamente dall’azienda.

La domanda viene effettuata online compilando il modulo SR21-SR33 entro il 25 esimo giorno dall’evento che ha causato la cassa integrazione ordinaria.

Le tempistiche sono ridotte a 10 giorni per le aziende con meno di 50 dipendenti

Alla domanda devono essere allegati i documenti che comprovano lo stato di crisi .

Pagamento cassa integrazione ordinaria:

Come abbiamo specificato nei paragrafi precedenti la cassa integrazione corrisponde all’ 80% della retribuzione per le ore non lavorate.

L’importo viene corrisposto dall’azienda che in seguito chiede il rimborso.

Solo in casi eccezionali (quando l’azienda risulta gravoso anticipare la GIGO) è l’INPS che si occupa di erogarla direttamente al dipendente.

Durata nei vari casi:

La durata della gigo varia a seconda di diversi criteri:

  • CIGO Max 1 anno Crisi aziendale temporanea;
  • CIGS Max 3 anni Fallimento, procedure concorsuali, riconversione. In questo caso la cassa integrazione ordinaria è integrata con un contratto di solidarietà.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.