Economia

Cassa integrazione straordinaria: Come funziona e a chi viene corrisposta

La cassa integrazione straordinaria viene erogata dall’INPS su richiesta del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.

Vediamo insieme come funziona e a chi viene corrisposto!

Che cos’è la cassa integrazione straordinaria:

La cassa integrazione straordinaria è un indennità erogata dall’INPS per integrare la retribuzione dei lavoratori di aziende che devono affrontare.

  • Situazioni di crisi;
  • Situazioni di riorganizzazione o contratti di solidarietà di tipo A.

A chi spetta la cassa integrazione straordinaria:

Il seguente beneficio economico deve essere erogato alle seguenti categorie di lavoratori:

  • Lavoratori subordinati;
  • Apprendisti;

Sono esclusi dal beneficio i dirigenti e i lavoratori a domicilio.

Quando si può richiedere la cassa integrazione straordinaria?

L’intervento straordinario di integrazione salariale può essere richiesto quando l riduzione del salario è dovuta alle seguenti causali:

  • Riorganizzazione aziendale;
  • Crisi aziendale, esclusi i casi di cassazione dell’attività produttiva dell’azienda;
  • Contratti di solidarietà.

Durata cassa integrazione straordinaria:

A seconda dei casi la durata di erogazione cambia:

  • In caso di riorganizzazione aziendale: In un quinquennio mobile la durata massima è pari a 24 mesi continuativi;
  • In caso di crisi aziendale: La durata massima è di 12 mesi continuativi, l’erogazione può essere rinnovata quando è decorso un periodo pari a due terzi dal rilascio della precedente autorizzazione;
  • In caso di stipula di contratti di solidarietà: In un quinquennio mobile la durata massima è pari a 24 mesi continuativi.

Se si tratta di un impresa edilizia, l’erogazione può avere una durata massima di 0 mesi per ciascuna unità produttiva.

Quanto spetta:

Il trattamento di integrazione salariale ammonta all’80% della retribuzione globale che sarebbe spettata al lavoratore per le ore di lavoro non prestate, comprese fra le ore zero e il limite dell’orario contrattuale.

Retribuzione (euro)TettoImporto lordo (euro)Importo netto euro
Inferiore o uguale a 2.102,24Basso971,71914,96
Superiore a 2.102,24Alto1167,911099,60
Retribuzione (euro)TettoImporto lordo (euro)Importo lordo (euro)
Inferiore o uguale a 2.102,24Basso1066,051097,95
Superiore a 2.102,24Alto1401,491319,64

Il pagamento può essere effettuato tramite due modi: 

  • Tramite conguaglio.: L’azienda ti paga l’indennità e poi chiede il rimborso all’INPS;
  • Tramite pagamento diretto. È la scelta più diffusa dalle aziende che hanno grosse difficoltà a pagare l’assegno in anticipo e quindi è l’INPS a pagare direttamente la CIGS.

Le domande sono presentate utilizzando la procedura web denominata CIGSonline, alla quale si accede da questo sito o dal portale Cliclavoro.

I nostri visitatori hanno letto anche: 

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.