Documenti e moduliPermesso di soggiorno

Carta di soggiorno 2020: Cosa succede se non faccio l’aggiornamento?

Cosa succede se non si effettua l’aggiornamento della Carta di soggiorno 2020? perché è cosi importante farlo? Scopriamolo insieme.

Posso perdere la mia carta di soggiorno se non effettuo l’aggiornamento?

La legge non prevede alcuna sanzione – men che meno la revoca del titolo – nel caso in cui il titolare non si sottoponga alla procedura di aggiornamento, utile solo ai fini dell’utilizzo dello stesso come documento di identificazione personale per non oltre 5 anni dalla data del rilascio (art. 17, D.P.R. n. 394/1999), pertanto, se lo straniero non intende utilizzare il titolo in esame come documento di identificazione, può anche rifiutarsi di farlo aggiornare.

Carta di soggiorno 2020: casi in cui è obbligatorio l’aggiornamento?

  • Cambio di domicilio = E’ sufficiente la compilazione del modulo 1, quale autocertificazione.
    Inserimento del figlio minore nato in Italia: E’ sufficiente la compilazione del modulo 1, quale autocertificazione anch’esso;
  • Inserimento del figlio infra quattordicenne = Che ha fatto ingresso in Italia a seguito del rilascio del visto per ricongiungimento familiare o familiare al seguito: è sufficiente la compilazione del modulo 1, quale autocertificazione, allegando la fotocopia del passaporto o titolo equipollente con il quale il minore ha fatto ingresso in Italia;
  • Aggiornamento dati del passaporto o documento equipollente =  E’ sufficiente compilare il modulo 1, allegando fotocopia del nuovo passaporto o documento equipollente;
  • Variazioni anagrafiche = Per le variazioni inerenti il nome, cognome, data e luogo di nascita e cittadinanza dovrà essere prodotta una dichiarazione rilasciata dalla Rappresentanza Diplomatica/Consolare del Paese di appartenenza attestante che le nuove generalità anagrafiche si riferiscono alla medesima persona;
  • Aggiornamento delle fotografie = Qualora la carta di soggiorno sia utilizzata come documento di identificazione personale devono essere aggiornate le fotografie ogni cinque (5) anni: è sufficiente la compilazione del modulo 1.

Aggiornamento carta di soggiorno: Duplicato

Il duplicato della carta di soggiorno o permesso di soggiorno viene richiesto in caso di smarrimento o di furto.

A chi rivolgersi per il duplicato?

Il cittadino straniero deve rivolgersi agli Uffici Postali dotati dello Sportello Amico . Gli uffici postali appartenenti alla rete sono facilmente identificabili dall’icona di un sorriso stilizzato su cui è scritto “Sportello Amico” Per trovare l’ufficio postale abilitato più vicino a te puoi anche chiamare il numero verde 803.160.

Quali documenti servono per il duplicato?

Bisogna compilare la richiesta tramite il Modulo 1 del kit permesso di soggiorno che si ritira gratuitamente presso qualsiasi ufficio delle Poste Italiane che ha il servizio di Sportello Amico.

Bisogna allegare la seguente documentazione:

  • Fotocopia di tutto il passaporto o d’un altro documento di viaggio equivalenti ad esso;
  • Fotocopia della denuncia di furto o smarrimento presentata presso gli Uffici delle Forze di Polizia. N.B: Quando uno ha denunciato il furto o lo smarrimento tramite telefono, bisogna ricordarsi di chiedere l’ufficio più vicino presso il quale recarsi per avere il verbale della denuncia;
  • Una copia che attesta l’avvenuto pagamento dei bollettini;
  • Se ci sono figli minori di 14 anni copia permessi e passaporti;
  • Autocertificazione di residenza e stato di famiglia;
  • Copia di codice fiscale.

Il costo del permesso di soggiorno è proporzionale al periodo di validità stesso, quindi il cittadino straniero dovrà pagare solo l’importo in base al periodo di validità del nuovo permesso rilasciato.

Una volta consegnata questa documentazione, vi verrà rilasciato un ricevuta di soggiorno con delle credenziali che vi permetteranno di verificare online lo stato della vostra pratica.

Aggiornamento carta di soggiorno: Inserimento figlio

La regolarizzazione di un figlio nato in Italia, comporta l’aggiornamento del permesso di soggiorno. Il primo passo è quello di provvedere alla:

  • Compilazione richiesta di aggiornamento permesso di soggiorno (Modulo 1)

I Documenti da allegare sono:

  • Marca da bollo da 16 euro;
  • Fotocopia Passaporto del genitore e dei figli già iscritti (solo le pagine con timbri e visti);
  • Fotocopia Permessi di soggiorno dei genitori + fotocopia eventuali permessi di altri figli iscritti sul permesso;
  • Fotocopia Codice fiscale del genitore;
  • Fotocopia passaporto del figlio da iscrivere sul permesso dei genitori;
  • Fotocopia Estratto di nascita (con la generalità dei genitori) rilasciato dal Comune.

Aggiornamento carta di soggiorno: Distaccamento figlio

Al compimento del quattordicesimo anno di età al minore, iscritto nel permesso di soggiorno o nella carta di soggiorno di uno dei genitori, è rilasciato un permesso di soggiorno per motivi familiari fino al compimento della maggiore età, o la carta di soggiorno.

Uguale disciplina si applica anche al minore iscritto sul permesso di soggiorno/ carta di soggiorno dello straniero affidatario.

Vantaggi:

Il permesso di soggiorno per famiglia consente:

  • L’accesso ai servizi assistenziali;
  • L’iscrizione a corsi di studio o di formazione professionale;
  • Lo svolgimento di lavoro subordinato o autonomo, fermi i requisiti minimi di età per lo svolgimento di attività di lavoro.

Documenti da allegare alla domanda:

Sempre alle poste, l’aggiornamento carta di soggiorno bisogna compilare il Modulo 1 per il rilascio del permesso di soggiorno e allegare la seguente documentazione:

  • Marca da bollo euro 16,00;
  • Copia del codice fiscale del genitore e del figlio ultra-quattordicenne;
  • Copia permesso di soggiorno del padre e del figlio ultra-quattordicenne;
  • Copia del passaporto di genitore e figlio;
  • certificato di frequenza scolastica;
  • Certificato idoneità alloggiativa:

Aggiornamento carta di soggiorno quanto costa?

Ogni volta che si deve aggiornare la carta di soggiorno bisogna sostenere i seguenti costi:

  • 30,00 euro per l’assicurata a Poste Italiane;
  • 16,00 euro per la marca da bollo;
  • 30,46 euro per il permesso di soggiorno – PSE 380, a titolo di contributo per la stampa del documento elettronico, da versare sul conto corrente postale n. 67422402 intestato a Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del Tesoro con causale “importo per il rilascio del permesso di soggiorno elettronico”.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.