Economia

Cancellate le Multe per il bollo auto: ecco per chi vale l’annullamento

Ecco finalmente cancellate le multe per il bollo auto ma non a tutti, vediamo insieme chi può ottenerlo.

Per molti italiani una spesa in più che spesso non viene versata e molti scelgono di non pagarlo.

Sono persone che con consapevolezza decisono di non effettuare il pagamento della tassa che è necessaria.

Ovviamente, Equitalia non si farà sfuggire coloro che non pagano.

È anche prevedibile cosa succede se la tassa automobilistica non viene pagata.

Di conseguenza giunge una multa che comunica il non avvenuto pagamento come dovrebbe essere effettuato.

Se per alcuni questa è una scelta volontaria, per altri invece non riescono a pagarlo per altri motivi.

Saranno cancellate le multe per il bollo auto, debiti e anche interessi di mora.

A chi verranno cancellate le multe per il bollo auto?

Cancellate le Multe per il bollo auto
Cancellate le Multe per il bollo auto

Questa decisione è stata prese riguardo ai guidatori più distratti.

Ovvero, si tratta per lo più di un aiuto per coloro che si dimenticano di pagare il bollo e hanno ricevuto le multe a riguardo.

Chi sarà a deciderlo sarà la cassa di cassazione.

Verranno cancellate le multe per il bollo auto per i contenziosi tra il 2000 e il 2010.

Da leggere:  Nuovo bonus Inps per studenti da 2000 euro: I requisiti

Per cui nei primi 10 anni saranno considerati nulli i debiti del valore di 1.000 euro per i cattivi pagatori.

Quali sono le regioni che anno posticipato il pagamento del bollo?

A causa dell delicata situazione sanitaria, certe regioni hanno posticipato il pagamento del bollo auto.

ADDIO A BOLLO AUTO E MULTE NON PAGATE: LO DICE LA CASSAZIONE

La regione Lombardia ha prorogato il pagamento dall’8 marzo al 30 settembre 2020 e il pagamento è da effettuarsi prima del 31 ottobre 2020.

Per quanto riguarda il Trento, si ha deciso di sospendere il pagamento del bollo auto fino al 31 ottobre con scadenza del pagamento prevista per il 30 settembre.

Per la regione Campania la scadenza è fissata entro il 30 settembre, mentre per la Sicilia saranno da pagare entro il 30 dicembre 2020.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.