BonusEconomia

Bonus da 1.500 euro: ecco gli incentivo per le Partite Iva

Ecco i nuovi incentivi per le Partite Iva, uno di questi è il bonus da 1.500 euro per una ristretta cerchia di beneficiari.

In seguito dei bonus 600 euro e il bonus 1000 euro ecco in arrivo il bonus 1500 euro destinato alle partite iva.

Questi ultimi devono essere autonomi e residenti nei comuni della “prima” zona rossa.

bonus da 1.500 euro
bonus da 1.500 euro

Bonus da 1.500 euro destinati alle Partite Iva:

Grazie alla circolare n. 104 del 18 settembre, l’istituto Inps ha comunicato il nuovo incentivo destinato alle Partit Iva e liberi professionisti iscritti alla cassa privata.

Il bonus verrá versato in 3 tranche, ovvero 500 euro per 3 mesi.

Una cosa cambia rispetto ai bonus 600 euro e 1000 euro, ovvero quella che non tutti possano richiederlo.

Infatti, i 1.500 euro totali sono destinati per lo più a coloro che svolgevano la propria attività nei comuni della “prima” zona rossa delimitata nelle fasi iniziali dell’emergenza coronavirus.

Nello specifico, si tratta di di paesini come Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione d’Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San fiorano, Somaglia, Terranovadei Passerini (Lombardia) e Vo’ Euganeo (Veneto).

Stop agli incentivi in denaro:

Il bonus erogato dall’Inps sarà destinato a una cerchia ristretta di Partita Iva.

L’erogazione da parte dello stato di una certa somma di denaro ad aziende e ditte individuali è evento più unico che raro dettato da una situazione senza precedenti.

Infatti, si presuppone che ogni incentivo erogato direttamente potrebbe cambiare il meccanismo di concorrenza.

Riassumendo, non tutte le Partite Iva otterrà i nuovi assegni da parte dell’Inps.

Nuovo BONUS INPS di 1500 euro per pochi lavoratori: ecco a chi spetta?

Quali aiuti possono avere i liberi professionisti?

Lo Stato decide di aiutare la libera impresa con strumenti diversi:

  • Lo sgravio fiscale e contributivo;
  • L’erogazione di prestiti agevolati;
  • Fondi vincolati a scopi particolari.

Per via dell’emergenza sanitaria, gli imprenditori italiani possono accedere a dei contributi a fondo perduto.

Possono anche accedere a vari generi di agevolazioni fiscali come il Superbonus 110%.

I nostri visitatoti hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.