Bonus

Bonus cashback 300 euro per tutti: ecco come ottenerli!

Per dicembre si annuncia un bonus cashback 300 euro da spendere senza limiti.

E’ chiaro che l’obiettivo del governo sia rilanciare i consumi degli italiani in un periodo dove la propensione a spendere sta subendo notevoli ridimensionamenti.

Ma non solo, si tenta anche di arginare la piccola e media evasione fiscale.

Che cosa è il bonus cashback?

Il bonus cashback o buono spesa bancomat. Previsto per incentivare i microconsumi, prevede un rimborso del 10% sugli acquisti effettuati tramite sistemi di tracciamento elettronico come bancomat o carta di credito/debito.

Potranno beneficiare del bonus cashback 300 euro tutti i maggiorenni residenti in Italia. Saranno ammessi tutti gli acquisti fatti come consumatori, quindi sono esclusi quelli effettuati nell’ambito dell’attività professionale.

Come funziona il bonus cashback 300 euro?

bonus cashback 300 euro
bonus cashback 300 euro

In breve possiamo dire che su tutti gli acquisti effettuati con carta di credito, bancomant o altri strumenti tracciabili si potranno ricevere rimborsi fino a 300€ all’anno o 150€ a semestre.

NOVITA’: per gli acquisti effettuati tra il 1 e il 31 dicembre 2020 si potrà arrivare fino a 150€ di rimborso senza tener conto del semestre. In sostanza un bonus extra per il solo mese di dicembre.

Da leggere:  Cassa integrazione INPS: Richiesta entro la scadenza a luglio

Gli acquisti totali però dovranno ammontare a 1.500€. Infatti il bonus prevede un rimborso del 10% sul monte spesa totale.

Saranno sufficienti per il rimborso nel mese di dicembre solo 10 transazioni che diventeranno 50 a semestre da gennaio con i primi rimborsi inizieranno da febbraio 2021.

Come fare per ottenere il rimborso?

E’ necessario scaricare l’ App IO. La stessa App utilizzata per il bonus vacanze.

Una volta scaricata l’App sarà necessario registrarsi associando poi al proprio account una o più carte di credito o di debito insieme al codice IBAN sul quale si vogliono ricevere i rimborsi.

La registrazione all’App può avvenire solo se si è in possesso dello SPid, ovvero Sistema Pubblico di Identità Digitale da richiedere velocemente se ancora non si ha.

Non ci sono limiti alle categorie merceologiche, quindi si potranno effettuare pagamenti di ogni genere purché avvengano in un negozio fisico.

Già perché sono esclusi dal bonus tutti i pagamenti online! Questo perché lo scopo del bonus è incentivare gli acquisti presso i negozi fisici.

Certo il dubbio di come sia possibile conciliare questo con la continua chiusura e riduzione di attività commerciali è legittimo.

Ma rimaniamo fiduciosi nella mancata applicazione di un nuovo ed imminente lockdown natalizio.

Incluse invece nel programma del bonus le consegne a domicilio con il pagamento tramite pos portatile.

Da leggere:  Pagamenti per settembre 2020: ecco i bonus, Naspi, RdC, Rem

Da quando si può far richiesta del bonus cashback con il piano Italia cashless?

Con il Italia cashless, il cashback l’abbiamo detto entrerà in vigore dal 1 dicembre, mese test in cui si concederà più margine, come la riduzione a 10 transazioni per il mese e il massimale di 150€.

Quindi se effettuiamo la procedura di registrazione su IO associando carte ed IBAN, già dal 1 dicembre potremmo fare la spesa al supermercato accumulando denaro utile a ricevere il bonus-rimborso nel semestre successivo.

Il primo rimborso delle spese natalizie dovrebbe, condizionale d’obbligo, arrivare già da febbraio 2021 e i potranno ricevere fino a 150€.

Da gennaio saranno validi gli indicatori presentati in precedenza.

Per ricevere il bonus cashback 300 euro sarà sufficiente aver effettuato l’abbinamento delle carte utilizzate al proprio codice fiscale sull’App.

Ogni utente potrà registrare più carte di credito/debito. Inoltre i negozianti non pagheranno commissioni sulle transazioni superiori a 5€.

Per incentivare sempre di più l’utilizzo di metodi di pagamento tracciabili il governo sta vagliando l’ipotesi di introdurre anche una detrazione fiscale per le transazioni digitali e anche un’esenzione fiscale per chi usa buoni pasti elettronici.

Sempre in ottica di incentivi verso i pagamenti elettronici, da gennaio 2021 i pagamenti con contactless, ovvero i pagamenti che avvengono con lettura del chip, senza obbligo di inserire il PIN saranno innalzati da 25 a 50 euro.

BONUS CASHBACK - PAGAMENTI ELETTRONICI vediamo come funziona e come accedervi

Da leggere:  Bonus 600 euro Inps: in attesa di esito? Ecco perché

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.