Bonus

Bonus affitto 2020: come averlo e quali sono i requisiti

Si può avere il bonus affitto 2020 come contributo per il pagamento del canone. Per poter richiedere occorre possedere dei requisiti.

Vediamo insieme come procedere la presentazione della domanda.

Bonus Affitto 2020: cosa dice la legge?

Bonus affatto 2020
Bonus affitto 2020

Grazie alla legge di bilancio del 2020, è stato annunciato il Bonus affitto 2020.

Tale bonus viene dato da un Fondo nazionale ma è erogato da ogni singolo comune.

Come è ben evidente, ogni anno cambia la somma delle risorse dedicate al bonus.

Al 2020 il fondo ha un valore di 50 milioni di euro e la distribuzione di questo importo viene data ai comuni.

Le regole per la spartizione è questa responsabilità viene data ai comuni e cambia da regione a regione.

Bonus affitto 2020: Quali sono i requisiti?

Per poter fare la richiesta del bonus affitto 2020 occorre partecipare ad un bando che viene fatto dia singoli comuni.

Bisogna essere residenti sul territorio nazionale ed essere cittadini Italiani, dell’Unione europea o avere il permesso di soggiorno.

Devono, inoltre, essere:

  • Titolari di un contratto di locazione a uso abitativo regolarmente registrato;
  • Non essere proprietari di immobili;
  • Non essere destinatario di altre agevolazioni relative al pagamento dell’affitto.

Ricordiamo, di vitale importanza, essere è entro una determinata fascia di reddito Isee che cambia di città in città.

Anche le modalità di domanda variano in base al comune di residenza: solitamente si fa richiesta sul portale dello stesso comune o via Pec.

Che importo si può avere e come fare la domanda?

Inoltre, la data della pubblicazione dei bandi per il bonus affitti 2020 cambia in base alle amministrazioni locali.

La scadenza per poter inviare la domanda è per aprile e maggio.

Anche la somma riguardante il bonus rientra tra i 2.000 e 2.500 euro annui.

Per quantificarlo si considera il reddito (se si è al di sopra o sotto i 15 mila fino ai 30 mila, bisogna avere un Isee molto più basso per accedere), ma anche l’età, l’essere o meno “fuori sede” nel caso degli studenti, avere o no un contratto di lavoro dipendente, se l’affitto è in regime di cedolare secca.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.