BonusDocumenti e moduli

Bollo auto 2022: tutto quello che c’è da sapere regione per regione

Pagamento bollo auto 2022: novità, modifiche, esenzioni e condono

In questo articolo troverete tutto quello che c’è da sapere sulle modifiche, pagamenti, scadenze e condono del bollo auto 2022!

Che cos’è il bollo auto 2022?

La tassa automobilistica è gestita dalle Regioni e dalle Province Autonome di Bolzano e Trento. Fanno eccezione le Regioni Friuli Venezia Giulia e Sardegna per le quali la tassa è gestita dall’Agenzia delle Entrate.

Calcolo bollo auto 2022

Verrà calcolato l’importo dovuto solo a partire dal 1° giorno del mese successivo a quello di scadenza dell’ultimo bollo pagato.

Esempio: se il mese di scadenza è Agosto il pagamento può essere effettuato solo dal 1° Settembre.

Se si vuole effettuare il calcolo per un pagamento anticipato è possibile farlo, nel mese di scadenza del bollo in corso di validità (tranne Dicembre), selezionando la voce Pagamento Anticipato.

Nel caso in cui il pagamento fosse già stato eseguito, la procedura lo segnala. É possibile tuttavia che alcuni pagamenti, effettuati tramite canali non gestiti da ACI, non siano ancora stati acquisiti e pertanto non ne viene data segnalazione.

Come calcolare il bollo auto

Questo video ti spiega come fare il calcolo bollo auto 2022:

Verifica scadenza bollo auto

Tramite il pulsante “Accedi al servizio” è possibile essere indirizzati al sito internet di ACI, all’interno del quale sono disponibili i seguenti servizi:

  • Calcola online il bollo e il superbollo
    tale funzionalità consente di determinare l’importo del bollo auto da pagare
  • Calcola e paga il bollo online

tale funzione, previa registrazione, consente di determinare l’importo del bollo auto da pagare ed effettuare il versamento tramite il canale PagoPA senza inserire i propri dati personali oppure le informazioni dei propri veicoli di competenza.

Inoltre è possibile consultare i pagamenti precedenti e usufruire di tutti i servizi del sito. In alternativa, senza registrazione, è possibile determinare l’importo del bollo auto da pagare ed effettuare il versamento tramite il canale PagoPA inserendo manualmente tutte le informazioni necessarie.

Verifica pagamento bollo auto

Il controllo del pagamento può essere esteso agli ultimi 3 anni, infatti è questo il lasso di tempo in cui la Regione può avviare i procedimenti di accertamento nei confronti del contribuente debitore. La verifica si fa semplicemente tramite il sito dell’Agenzia delle Entrate – Calcolo bollo auto

Da leggere:  Bonus affitto 2020: cos'è e come richiederlo!

Verifica pagamento bollo auto per l’acquisto di un’auto usata

la verifica del pagamento del bollo auto non serve dopo l’acquisto di un’auto usata. Il passaggio di proprietà e la sua trascrizione infatti interrompono il legame tra il proprietario debitore e il veicolo.

Poco importa se il precedente proprietario non ha pagato il bollo, fatta eccezione per l’anno in cui si diventa proprietari. Ecco perché è buona precauzione farsi rilasciare dal precedente proprietario una copia del pagamento del bollo in corso, così da non doverla ripagare o avere brutte sorprese future.

I pagamenti precedenti invece resteranno una preoccupazione dell’ex proprietario. La verifica del pagamento del bollo è diversa dalla verifica di ipoteche o altri gravami sul veicolo: controllo sempre consigliato prima di comprare, tramite la visura della targa.

Verifica pagamento bollo auto lottomatica

Esistono diverse strade per verificare il pagamento del bollo auto. Una è fare la verifica pagamento bollo auto lottomatica.

Verifica pagamento bollo auto ACI

Se per esempio sei residente in una delle regioni o delle Province indicate sul sito dell’ACI (Abruzzo, Basilicata, Campania, Emilia-Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Puglia, Sicilia, Umbria e le province autonome di Bolzano e Trento) e hai aveuto una comunicazione di pagamento, puoi usare il servizio assistenza bollo per richiedere la verifica pagamento bollo auto ACI.

Verifica Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate ha un archivio che è in fase di dismissione a favore del nuovo sistema informativo del Pubblico Registro Automobilistico (PRA) gestito dall’Automobile Club d’Italia (ACI).

Buone notizie per chi paga il bollo auto in ritardo:

Grazie all’introduzione del decreto fiscale emanato dallo scorso 25 dicembre 2019, le sanzioni sono state ridotte dal 30% al 5%. Per i pagamenti che sono stati effettuati in ritardo.

Di conseguenza l’automobilista che si è dimenticato di effettuare il pagamento della tassa entro la la scadenza, non dovrà pagare la multa del 30% della somma da pagare oltre gli interessi.

Però solamente un 1/7 dalla previa somma oltre gli interessi.

Questo, nel caso in cui il ravvedimento operoso avvenga entro 2 anni dal mancato pagamento.

Tutto ciò, se il  avviene entro due anni dal mancato pagamento.

Nel caso, invece, il ravvedimento avviene oltre i due anni dalla scadenza del pagamento, la cifra sale dal 4,286% al 5% oltre gli interessi

 Le sanzioni per il pagamento bollo auto in ritardo

Pertanto, per chi paga in ritardo il bollo auto per l’anno 2020, le sanzioni previste sono quelle riportate qui sotto:

  • 0,1% al giorno se il ravvedimento avviene entro 15 giorni dalla scadenza;
  • +1,5 se il ravvedimento avviene tra il 16esimo e il 30esimo giorno dopo la scadenza;
  • +1,67 se il ravvedimento avviene tra il 31esimo giorno e il 90esimo giorno dopo la scadenza;
  • +3,75% se il ravvedimento avviene tra il 91esimo giorno e 1 anno dopo la scadenza;
  • +4,286% se il ravvedimento avviene tra il primo ed il secondo anno dopo la scadenza;
  • +5% se il ravvedimento avviene dopo i 2 anni dalla scadenza.

Si sarà in caso di ricorrere al ravvedimento operoso solamente se la violazione non è stata ancora contestata né sono iniziate le attività amministrative di accertamento.

Esenzione bollo auto 2022

Le esenzioni sul pagamento del bollo auto si applicano sia per soggetti disabili, sia per le auto con specifiche motorizzazioni.

Da leggere:  Gazzetta Ufficiale Decreto Rilancio >> Modello PDF

Prima di tutto, la Legge italiana mette a disposizione delle agevolazioni per quei soggetti che rientrano nelle categorie di disabili titolari di Legge 104. Possono difatti usufruire dell’esenzione dal pagamento del bollo, i seguenti soggetti:

  • Non vedenti;
  • Sordi;
  • Disabili con handicap psichico o mentale titolari d’indennità di accompagnamento;
  • Disabili con grave limitazione della capacità di deambulazione o affetti da pluriamputazioni;
  • Soggetti disabili con ridotte o impedite capacità motorie.

Dove si può pagare il bollo auto:

Sono ormai numerose le soluzioni possibile per pagare il bollo auto, le più comode sono: l’Home Banking della propria banca, i punti vendita Sisal e Lottomatica, l’app IO, Satispay e il sito PagoPA.

Come pagare il bollo auto

Il bollo auto si può pagare sia online presso l’Home Banking della propria banca o sul sito dell’ACI che fisicamente presso gli Uffici Postali o in uno dei punti vendita Sisal o Lottomatica.

Bollo auto cancellato 2022

Il Governo Draghi ha deciso di annullare il Bollo Auto 2022 ma soltanto per alcuni cittadini.

Intanto, si parla del Bollo Auto risalente al 2020: per questo chi ha già versato quei soldi può avviare le procedure di rimborso.

Al momento, solo i cittadini residenti in Lombardia beneficiano di questa iniziativa ma non è detta l’ultima parola.

Infatti, non si può escludere la possibilità che la cancellazione del bollo sia estesa agli altri territori italiani, senza contare che alcune Regioni hanno già sospeso il bollo auto 2022.

Un capitolo a parte poi riguarda le auto elettriche che al momento non pagano il Bollo Auto per un periodo di 5 anni.

Il Governo sembra interessato a promuovere l’acquisto di vetture green: non sono dunque da escludere ulteriori incentivi in questa direzione, anche economici.

Rimborso dei pagamenti del bollo auto 2022

Un’altra notizia che certamente farà gioire altri contribuenti è il rimborso dei pagamenti delle rate del bollo auto versate nel 2020. A battere questa via è la Lombardia. La Regione ha deciso, infatti, di andare in soccorso di specifiche categorie di lavoratori messi a dura prova dalla crisi economica conseguente l’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Più nei dettagli, a godere del rimborso dell’imposta saranno gli intermediari di commercio, coloro che a causa delle limitazioni agli spostamenti imposti dal Governo, indispensabili per arginare il contagio, hanno dovuto limitare la propria attività lavorativa nel rispetto del divieto di circolazione delle auto decretato.

Venuta meno la possibilità di utilizzare il loro unico mezzo di lavoro, l’automobile, la categoria si è ritrovata catapultata di punto in bianco in una situazione economica disastrosa.

Per questo motivo, la Regione Lombardia ha deciso di intervenire varando un provvedimento di rimborso del bollo auto del 2020 come misura di sostegno a beneficio degli agenti di commercio.

Bollo auto regione per regione

Possiamo passare ora alla verifica pagamento bollo auto, regione per regione.

Ecco come fare la verifica nelle altre regioni che non rientrano nella procedura prevista dall’ACI:

  • Calabria. Presente un servizio online per le informazioni sui veicoli di tua proprietà.
  • Friuli-Venezia Giulia. Il sito della Regione propone esclusivamente una pagina informativa.
  • Marche. La Regione ha predisposto un servizio di assistenza.
  • Molise. Troviamo il Portale Tasse Automobilistiche Municipia.
  • Toscana. Portale tassa auto e servizio di avviso di scadenza del bollo, accessibile tramite credenziali SPID, CIE o CNS.
  • Valle d’Aosta. La pagina del sito regionale dedicata al bollo auto fornisce tutte le informazioni necessarie.
Da leggere:  Bonus donazioni Coronavirus, spetta una detrazione del 30%

Calcolo bollo auto Lombardia

Se sei residente in Lombardia, verifica il pagamento del bollo auto accedendo alla sezione “tributi e canoni” nel portale della Regione.

Calcolo bollo auto Veneto

Per effettuare il calcolo bollo auto Veneto, la Regione ha attivato il Portale del Bollo Auto. Con lo SPID, CIE o CNS, puoi consultare l’archivio delle pratiche e fare una richiesta per la verifica dei pagamenti.

Calcolo bollo auto Piemonte

Se sei residente in Piemonte, per il bollo auto verifica il pagamento nella sezione “Scarica la ricevuta di un pagamento” del sito istituzionale Tassa Auto Piemonte.

Calcolo bollo auto Sicilia

La Sicilia è tra le regioni per le quali si può accedere tramite il servizio dell’ACI.

Calcolo bollo auto Sardegna

In Sardegna per verificare il pagamento del bollo auto devi rivolgerti agli agli uffici territoriali dell’Agenzia delle Entrate oppure scrivere agli indirizzi mail dedicati:

[email protected]
[email protected] (PEC)

Calcolo bollo auto regione per regione

Bollo auto usata

Il bollo auto usata deve essere pagato da chi è proprietario l’ultimo giorno utile per effettuare il pagamento (tranne che in Lombardia dove fa fede il primo giorno utile).

Tutte le verifiche del bollo auto usata sono a carico tuo, e tramite una visura puoi essere certo di comprare un veicolo completamente libero da vincoli e verificare la presenza del bollo auto usata.

Acquisto auto usata bollo non pagato

Cosa succede se acquisto auto usata bollo non pagato? Se ve lo state chiedendo, state tranquilli.

Infatti, la risposta alla domanda si può vendere un auto col bollo scaduto o si può comprare e circolare con un auto usata con bollo non pagato è SI’.

Si può pure circolare dopo l’acquisto auto usata bollo non pagato perché il mancato pagamento della tassa automobilistica non è una violazione del Codice della Strada (nessun vigile potrà mai elevare una multa per omesso versamento del bollo), bensì un’infrazione tributaria.

Bollo auto 2022: video

Ecco un utile video per voi che spiega tutto ciò che c’è sa sapere sul bollo auto 2022!

Pagamento bollo auto 2022: FAQ

Come faccio a sapere se devo pagare il bollo auto?

La verifica online del bollo auto può essere effettuata accedendo all’apposito servizio online Interrogazione pagamenti effettuati: in questo caso sarà necessario compilare i campi indicando regione, targa del veicolo, categoria e anno di pagamento.

Come si calcola il bollo auto 2022?

Per esempio: per le Euro 1 si dovrà calcolare 2,90 €/kW fino a 100 kW di potenza, mentre per i kW supplementari l’importo è di 4,35 €/kW…

Leggi anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.