EconomiaAttaulità e News

Bollette luce e gas: Aumenti e riduzioni a luglio?

Durante la pandemia si è potuto ottenere una riduzione per le bollette di luce e gas. Che cosa accadrà invece per le tariffe delle bollette per il mese di luglio?

A comunicarlo è stata l’ARERA ( l’Autorita di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) pochi giorni fa nel suo recente aggiornamento a riguardo.

I costi inerenti alla luce aumenteranno di 3,3% invece per il gas si verificherà una diminuzione del 6,7%.

Leggi anche: Bonus busta paga, da oggi disponibile! Come fare domanda

Elettricità: aggiornamenti a riguardo

Come prima accennato , le famiglie noteranno un piccolo aumento del prezzo per le bollette della luce.

Nello specifico, i costi inerenti ad una famiglia che in media consuma 2700 kw all’anno e che utilizza una potenza di 3 ke sarà dunque di 16,61 centesimi per kilowatt.

Questo aumento, in confronto ai mesi precedenti, come chiarisce Arera è dovuto ai costi di dispacciamento.

Ovvero costi che di solito aumentano durante  i periodi di poco consumo e dunque occorrono per riequilibrare  il funzionamento del sistema.

In questi periodi serve più movimento nel mercato per il dispacciamento.

Ricapitolando, i costi dell’elettricità dunque sono dovuti al fatto che durante la quarantena vi era meno richiesta di energia e ciò  ha aumentato la richiesta di risorse per il dispacciamento.

Da leggere:  Pensione di reversibilità: spetta al coniuge divorziato o vedovo e ai figli?

Le prestazioni che garantiscono al compratore la fornitura di luce elettrica e di gas secondo le norme  stabilite dall’Arera hanno prezzi che oscillano per quanto riguarda le provvigioni che sono del 4,31 centesimi.

Questi costi di approvvigionamento sono in aumento del 13%. Mentre rimangono invariati i costi di altre spese come la gestione del contatore, il trasporto,  i costi del sistema.

Aumenta di 2,33 centesimi anche l’Iva e accise ( imposta applicata sui beni).

Leggi anche: Il Bonus Luce e Gas : come funziona e quali sono i requisiti per averlo?

Per quanto riguarda il Gas?

La questione è più positiva per le bollette del metano, che saranno più lievi e scendono del 6,7% ovvero 60,22 centesimi.

Questa diminuzione dei costi del gas è dovuta all’abbassamento  dei prezzi delle provvigioni e dunque diminuisce anche la spesa per il materiale primario (-7%).

Al compensare della riduzione dei costi delle provvigioni dell’energia gas e delle attività ad essa inerenti, vi è un aumentare dei prezzi per la gestione del contatore e del trasporto.

Leggi anche: Crolla il petrolio: Il prezzo della benzina diminuisce!

Le proteste sui reali risparmi

L’Unione Nazionale dei Consumatori non vede di buon occhio la notizia dell’aumento dei costi sia per la luce che per il gas.

L’Arera ha deciso che i nuovi prezzi avranno un’aumento, sempre secondo il loro calcolo, in base al nucleo familiare tipo.

Da leggere:  Aumento pensione di invalidità Decreto Agosto: 516 euro dai 18 anni!

Vedrà quindi un aumento annuo di 10€ per l’energia elettrica e una diminuzione di 74€ per l’enregia metano.

Essendo che nei prossimi mesi estivi saranno utilizzati meno riscaldamenti, l’Unc suppone che vi sará un risparmio sui costi del gas e dunque le bollette  di luce saranno meno incisive.

Viceversa per l’uso dell’energia elettrica  che aumenta  grazie all’uso dei condizionatori.

Codacons con le sue proteste mette in evidenza come l’aumentare dell’elettricità  accada con l’incremento dell’uso di elettricità nei nuclei familiari e potrebbe avere un effetto negativo ai portafogli.

Tutto ciò contrasta con ciò che le associazioni dichiararono come periodo di grandi risparmi sulle bollette durante il 2019.

Per Codacons con il metano vedremo quello che è un aumento delle tasse, infatti il 44,03% della bolletta sarà dedicata alle tasse, il 1,99% in più.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.