Economia

Assegni al nucleo familiare con 4 figli

Assegni al nucleo familiare con 4 figli, L’assegno al nucleo familiare viene emanato da parte dell’INPS alle famiglie di dipendenti e di pensionati.

Viene erogato per le famiglie con minori, però indeterminati casi anche per i figli maggiorenni, che potranno essere inseriti all’interno del nucleo.

E per i medesimi gli assegni familiari spettano fino all’età di 21 anni se studenti oppure apprendisti nel caso il nucleo familiare sia numeroso.

BONUS FIGLI IN ARRIVO DAL 2021! TUTTE LE NOVITÀ SULLA NUOVA MISURA DI SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE!

Assegni al nucleo familiare con 4 figli :

I maggiori d’età, fino al compimento del loro 26° anno, potranno essere inseriti all’interno del nucleo familiare ai fini ANF, però dovrà essere considerato numeroso.

Ovvero con almeno 4 figli di età inferiore ai 26 anni.

L’assegno familiare, in questa determinata situazione, spetterà ai figli studenti e apprendisti nonostante compino i 18 anni.

E ciò proseguirà fino al compimento dei 21 anni.

Quindi anche nel caso si avessero 4 figli di età inferiore ai 26 anni, risulta un nucleo familiare numeroso, e quindi tutti i figli andranno inseriti nel nucleo familiare ai fini ANF.

Da leggere:  Assegno unico famiglia 2020: cos’è e come funziona?

Ciò anche se l’assegno familiare spetterebbe, poi soltanto per il figlio minorenne.

Il nucleo (in caso di di 4 figli) dovrebbe essere individuato tra quelli con 6 componenti.

Aumento degli importi assegni al nucleo familiare con 4 figli:

Gli AnF vengono assegnare dall’INPS. Questo contributo economico verrà destinato a tutti lavoratori dipendenti e coloro che sono titolari di pensione da lavoro dipendente.

Il medesimo stesso ente di previdenza, in data 21/05/2020 con la circolare n. 60, ha informato gli assistiti che a partire dal prossimo primo luglio 2020 cambieranno gli importi assegnati per gli assistiti.

Nello specifico, verranno modificate le tabelle ed anche i requisiti per gli importi, cambieranno le fasce di reddito e la composizione del nucleo familiare.

In questo senso, lo stesso documento, si fa riferimento anche ad una possibile comunicazione da parte del lavoratore della presenza o meno nel nucleo familiare di componenti con disabilità.

Durante la richiesta il dipendente dovrà dichiarare il reddito percepito nell’anno fiscale 2019. Il reddito cumulato e relativo a questo anno d’imposta dovrà provenire da lavoro dipendente o assimilabile a questo, per circa il 70%.

Bisogna sottolineare come vanno considerati degli introiti derivanti da Tfr o anticipi di Tfr, rendite vitalizie Inail, indennità di accompagnamento ed anche, somme riconducibili agli stessi assegni familiari percepiti durante l’anno precedente.

Da leggere:  Bonus per la tecnologia in arrivo: chi può chiederlo?

Assegni Familiari devono essere dichiarati nel 730?

I redditi del nucleo familiare dei lavoratori dipendenti e i titolari di prestazioni previdenziali che devono essere dichiarati nel 730 per avere diritto all’assegno per nucleo familiare 730, sono:

  • I redditi assoggettabili all’IRPEF e i redditi di qualsiasi natura se superiori a 1.032,91 €, quelli come le pensioni sociali, assegni sociali, invalidità civile, ai ciechi civili e ai sordomuti, interessi dei conti correnti bancari e postali, interessi di CCT e da BOT;
  • Redditi soggetti a tassazione separata riferiti ad anni precedenti a quello di effettiva corresponsione, con esclusione del TFR o degli arretrati percepiti per integrazione salariale;
  • I redditi prodotti all’estero: derivati da lavoro conseguiti presso Enti internazionali operanti in Italia e non soggetti alla normativa tributaria italiana;
  • Redditi corrisposti con indennità di Disoccupazione, di Mobilità, di Maternità, Cassa Integrazione, da Pensioni anche se concesse da organismi esteri o enti internazionali.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.