EconomiaLavorare in Italia

Tredicesima con cassa integrazione: Come funziona?

Come funziona la Tredicesima con cassa integrazione? Come ben sappiamo la cassa integrazione viene corrisposta ai lavoratori la cui retribuzione è diminuita per effetto di una riduzione dell’attività lavorativa causata da una temporanea difficoltà di mercato dell’azienda.

La tredicesima invece, non è altro che una mensilità extra della retribuzione mensile del lavoratore, uno stipendio in più con l’occasione dell’arrivo delle Feste di Natale.

Solitamente, la Tredicesima è pari a circa 3/4 delle mensilità di retribuzione ordinaria. Ma cosa succede se il lavoratore è in cassa integrazione? Scopriamolo insieme!

Tredicesima con cassa integrazione:

Nel mese di Dicembre purtroppo, per i lavoratori che sono stati in cassa integrazione, a fini del calcolo non si conteggeranno i periodi di cassa integrazione, in quanto vengono già compresi con lo stesso pagamento dell’integrazione salariale.

Il meccanismo della tredicesima con cassa integrazione e il suo calcolo cambia in caso di lavoratore in cassa integrazione.

E ulteriori variabili dipendono dal tipo di cassa integrazione:

  • Se a zero ore;
  • Con riduzione di orario.

Altri fattori sono direttamente dipendenti dal:

  • contratto collettivo;
  • dall’accordo sindacale a cui si aderisce.

Tredicesima con cassa traduzione: Orario ridotto

In caso di orario ridotto la tredicesima dovrebbe maturare quasi normalmente, ma ci sono delle eccezioni che possono essere previste dai singoli contratti.

Da leggere:  Sanatoria dei migranti per agricoltura e pesca: Il Governo conferma!

In alcuni casi è possibile che l’accordo sindacale preveda una detrazione delle ore Cig da quelle totali, il che comporta l’impossibilità di accumulare un intero rateo mensile e, a fine anno, un rateo che potrebbe corrispondere a meno di 12 mesi (e quindi un importo ridotto).

Tredicesima con cassa integrazione. A zero ore

Altro caso è quello della cassa integrazione a zero ore. Il calcolo dipende molto dai singoli contratti. In alcuni casi la tredicesima si matura a prescindere, in altri è in proporzione alle ore di Cig di cui si è usufruito, con un meccanismo simile a quello dell’orario ridotto.

In altri casi ancora non c’è alcuna maturazione della tredicesima nel caso in cui la Cig a zero ore venga applicata in più giorni rispetto alla metà di quelli lavorabili nel mese.

Se, invece, i giorni con Cig a zero ore sono meno di quelli in cui si è lavorato, si dovrebbe allora maturare il rateo mensile.

Quando viene corrisposta?

In generale dunque, la Tredicesima ai lavoratori (anche quelli in CIG o che hanno usufruito della Cassa Integrazione) viene pagata:

  • 14 Dicembre, per i dipendenti pubblici dell’amministrazione Noipa (data indicativa);
  • 18 Dicembre, per i dipendenti pubblici del comparto sanità (data indicativa);
  • entro le festività natalizie, per tutti i dipendenti del settore privato (periodo indicativo).
Da leggere:  Bonus famiglia 2021: Tutto ciò che contiene!

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.