PensioneEconomia

Pensione di invalidità per 2 patologie croniche: Ecco quali

Pensione di invalidità per 2 patologie croniche, Determinate persone soffrono di malattie invalidanti che si vedono impedire oppure limitare lo svolgimento delle attività quotidiane più comuni.

Quest’assegno della pensione spetterà ai contribuenti che hanno una percentuale di invalidità che equivale al 100%.

Questa percentuale di invalidità ha come obiettivo di individuare una totale e permanente incapacità di lavorare e provvedere allo stesso tempo a se stessi senza il bisogno di altre persone.

Pensione di invalidità per 2 patologie croniche:

L’Inps riconosce la pensione di invalidità per queste 2 patologie croniche che purtroppo ne sono affette numerosi contribuenti.

Di conseguenza consultando le Linee Guida per poter avere l’accertamento degli stati invalidanti si può dedurre la percentuale di invalidità che corrisponde alle malattie croniche.

La prima patologia di cui parliamo, e ne conferisce anche il riconoscimento della pensione di invalidità, colpisce proprio all’apparato neurologico.

Per essere più specifici, parliamo proprio di una particolare forma di epilessia a cui la Commissione legale dell’Inps decide di assegnare una percentuale pari al 100%.

Hanno diritto a questa percentuale della pensione di invalidità le persone che soffrono di epilessia con crisi plurisettimanali generalizzate oppure parziale complesse.

Da leggere:  Cancellate le Multe per il bollo auto: ecco per chi vale l’annullamento

Questo succede in quanto questa patologia si riconosce una percentuale di invalidità che varia tra il 91% e il 100%.

L’INPS riconosce la pensione di invalidità per queste 2 patologie croniche:

Invece l’altra patologia cronica di cui parliamo, riguarda l’apparato psichico.

Questo colpisce persone di ogni età, per colpa di un’infermità psichica tale da rendere essenziale il ricorso a cure specializzate, ed anche alla presenza constate di persone al loro fianco.

Parliamo della sindrome schizofrenica cronica grave che spesso si accompagna ad autismo, delirio e profonda disorganizzazione della vita sociale.

Rispetto alle altre sindromi schizofreniche, questa forma specifica di schizofrenia causa una grave compromissione delle abilità quotidiane.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.