Bonus

La cessione del credito d’imposta affitti al locatore

Cessione del credito d’imposta affitti – All’interno del Decreto Rilancio viene riconosciuto un credito d’imposta per quanto riguarda l’anno 2020.

Per la misura del 60% riguardante l’ammontare del canone di locazione.

Lo scorso 18 luglio è avvenuta In sede di conversione in Legge.

E viene inoltre prevista l’opportunità di usufruire il credito per uno sconto al locatore nel momento di pagamento della propria parte del canone.

Da leggere: Bonus affitti: Ecco i contributi per ottenere il credito

Quali sono i requisiti per accedere al credito?

Il credito d’imposta è di diritto solamente se si rispettano determinati requisiti, come:

  1. L’ammontare complessivo di ricavi e compensi anno precedente;
  2. Il calo del fatturato nei mesi di marzo, aprile, maggio 2020 rispetto agli stessi mesi del 2019.

Anche se nella stesura definitiva della norma sono inserite al suo interno determinate deroghe, acconsentendo la maturazione del credito anche senza questi requisiti.bonu

Da leggere: Affitto in contanti 2020: Pagamento canone con assegno obbligatorio?

La procedura per la cessione del credito:

Grazie alla disposizione n. 250739/2020 dello mese di luglio, l’Agenzia delle Entrate prevede una determinata procedura da effettuare online per acconsentire la rinuncia del credito a terzi (locatore o altri soggetti comprese le banche).

Da leggere:  Domanda Inps pensione: Le tempistiche di risposta!

Si potrà spedire il modello partendo dal 13 luglio 2020 e fino al 31 dicembre 2021.

Però bisogna fare attenzione. Localizzare i termini entro i quali il credito ricevuto può essere utilizzato in bilancio non è poi così semplice.

Come si richiede il bonus affitti?

Tale cessione potrà essere utilizzato l’importo tramite il modello F24.

La risoluzione n.39/E del 13 luglio 2020, offre le modalità per il beneficiario di utilizzare tramite il modello il bonus affitti.

Specifichiamo che per gli affitti commerciali il credito è del 60%, insieme al bonus botteghe e negozi, potrà essere usato dal beneficiario.

Per poter usufruire del bonus affitti 2020 per i mesi di maggio, aprile e maggio, grazie alle risoluzioni n. 13/E ed 32/E a stabilire i codici contributi 6914 e 6920 che devono essere inseriti nel modello F24.

Colui che cede il credito dovrà, a differenza degli altri, inserire un codice differente al momento dell’invio.

La domanda sarà poi elaborata dall’agenzia delle entrate come lo sarà anche accettazione di eventuale credito.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.