ALTRO!

Italiani in Inghilterra: Cosa cambia dopo la Brexit?

Gli Italiani in Inghilterra sono ad oggi più di 700 mila e il loro status di cittadini muterà alla fine di transizione della BREXIT. Vediamo insieme quali saranno le nuove regole!

Italiani in Inghilterra: Avremo bisogno di un visto per andare nel regno unito?

A partire dal 2021 ogni cittadino europeo che vorrà recarsi nel Regno Unito dovrà munirai dei seguenti documenti:

  • Visto;
  • Passaporto;
  • Permesso di soggiorno (a seconda dei i motivi che lo porteranno a spostarsi).

In questo arco di tempo lungo un anno, ovvero da gennaio 2020 a dicembre 2021, il Governo di Boris Johnson sarà impegnato a trovare un accordo con l’Unione Europea in merito alla circolazione di persone, beni e servizi su territorio inglese.

Italiani in Inghilterra: Diritto di soggiorno permanente (Settle Status)

Molti cittadini europei residenti in Uk, intanto, hanno comunque presentato domanda per regolarizzare la propria posizione, utilizzando i servizi telematici messi a loro disposizione o recandosi direttamente presso gli appositi uffici.

Da leggere:  Costi e tariffe per i visti d'ingresso per l'Italia

Gli italiani residenti in Inghilterra, che ad oggi ammontano a 700mila, avranno la possibilità di presentare domanda per ottenere la residenza permanente (ovvero il Settle Status) solo se si trovano lì da più di cinque anni, dimostrando di conseguenza l’effettiva permanenza continuativa in territorio inglese ed esibendo idonea documentazione al riguardo, nonché il contratto di lavoro in essere.

Italiani in Inghilterra: Pre Settle Status

Si tratta di una sorta di permesso di soggiorno che, nello specifico, resterà valido per un determinato periodo di tempo e che poi dovrà essere rinnovato.

Il Pre settle status può essere richiesto da tutti coloro che si trovano nel regno unito da meno di 5 anni e che non possono accedere al diritto di soggiorno permanente.

Italiani in Inghilterra: Differenza tra Settle Status e Pre Settle Status

La differenza tra Settle Status e pre Settle Status, sostanzialmente, è che:

  • Nel primo caso i cittadini europei residenti in Uk potranno godere di molti aiuti e delle agevolazioni concesse ai cittadini inglesi;
  • Nel secondo caso, invece, il pre Settle Status darà solo la possibilità di rimanere all’interno del territorio inglese come residente regolare ma non riconosce alcun sussidio statale al soggetto interessato né l’accesso gratuito al sistema sanitario nazionale inglese.

Assicurazione sanitaria:

A tal proposito, difatti, gli stranieri in possesso del pre Settled Status dovranno versare al National Health Service (Nhs) una tassa di 625 sterline, e questo a prescindere dal fatto che usufruiranno o meno del servizio sanitario inglese.

Da leggere:  Permesso di soggiorno paesi europei per extracomunitari: Seconda parte

Italiani in Inghilterra: E i turisti invece?

Per visitare l’Uk come turista e per soggiornare lì per un breve periodo, bisognerà munirsi di passaporto biometrico e visto elettronico, ovvero l’equivalente inglese dell’americano dell’ESTA (Electronic Travel Authorisation).

Per poter espatriare, dunque, servirà apposita autorizzazione (almeno tre giorni prima del volo) e la carta di identità non sarà più valida.

Dove richiedere il visto?

Il visto si ottiene tramite un’apposita procedura online ed ha una durata massima di tre mesi, superato tale periodo sarà necessario procurarsi un permesso di lavoro.

Italiani in Inghilterra: Chi potrà trasferirsi in Inghilterra dopo il 2020′

In pratica il ragazzo di 20 anni che vuole andare a vivere a Londra cercando fortuna come cameriere, lavapiatti o barista dovrà cambiare i propri progetti perché se non senza un contratto di lavoro non si avrà la possibilità di fare il proprio ingresso nel Regno Unito.

Potrà trasferirsi e stabilirsi in Inghilterra solo chi è possesso di una proposta di lavoro. e in particolar modo sarà ben accetta solo l’immigrazione qualificata: medici, ingegneri, professionisti e in generale persone che possano “servire” alla Gran Bretagna.

Chi si è già messo in regola?

Sono già più di 3,5 milioni di expat europei oltremanica che al momento hanno fatto domanda per ottenere il permesso permanente o transitorio a seconda della situazione dei richiedenti.

Da leggere:  Tipi di permesso di soggiorno in Francia: Elenco completo!

I nostri visitatori hanno letto anche: 

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.