Bonus

Estensione Superbonus 110 fino al 2022: ecco come funziona l’incentivo

Buone notizie arrivano riguardo estensione superbonus 110 fino al 2022 che viene prorogato grazie alla legge di bilancio per tutto il prossimo anno.

Vediamo come funziona l’incentivo per poter beneficiare del superbonus 110% per la casa.

Estensione Superbonus 110 fino al 2022: come funziona?

Grazie alla legge di bilancio, anche per il 2021 si darà spazio a nuovi bonus 2021 e anche ad incentivi che sono staia trovati già nel 2020.

Estensione Superbonus 110 fino al 2022Un esempio possono essere il bonus tv, bonus mobili e principalmente il superbonus 110%.

Quest’ultimo sarà valido fino al 30 giugno del 2022 mentre aveva scadenza prevista per il 31 dicembre 2021.

Precisiamo che , se gli interventi coperti dall’incentivo arrivano al 60% prima del 30 giugno 2022 si potrà beneficiare dello sconto fino al 31 dicembre 2022.

Mentre prima del 30 giugno 2021 per tutti gli interventi che sono da farsi per gli istituti autonomi e case popolari.

Coloro che ne hanno diritto possono beneficiare in 5 quote annue fino al mese di dicembre 2021 e 4 quote annue per il 2022.

Superbonus 110 per gli infissi:

Oltre che all’ estensione del superbonus 110 fino al 2022, la platea dei bonus si amplifica anche per gli interventi agli edifici.

Da leggere:  Bonus elettrodomestici prorogato nel 2021: ecco la novità!

Estensione Superbonus 110 fino al 2022

Tra questi si possono trovare:

  • L’eliminazione delle barriere architettoniche aventi ad oggetto ascensori e montacarichi;
  • Lavori che favoriscono la mobilità interna ed esterna delle persone disabili over 65;
  • Interventi per la coibentazione del tetto, a prescindere dal fatto che questi delimitino o meno sottotetti riscaldati.

Oltre a questo sono da segnalare che:

  • Semplificato il concetto di unità immobiliare funzionalmente indipendente;
  • Sono stati ammessi anche gli edifici plurifamiliari con unico proprietario;
  • Introdotta anche la possibilità di suddividere le spese tra condomini senza rispettare necessariamente la suddivisione in millesimi.

Ricordiamo che il superbonus 110% sarà anche da utilizzare per gli edifici che non possiedono l’attestato di prestazione energetica (Ape).

Questo unicamente se al termine dei lavori sarà raggiunta la classe energetica di fascia A.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.