Bonus

Domanda Bonus affitti 2021: come fare la richiesta?

Anche la domanda bonus affitti 2021 è stata inserita nella lista dei bonus presenti nella legge del decreto ristori.

Vediamo con precisione quali sono gli importi, a chi spetta il bonus e come fare la domanda per ottenerlo.

Il bonus affitti 2021 fa parte della legge di bilancio recentemente convertita in legge dal decreto ristori quater.

L’incentivo ha come obiettivo di sostenere le famiglie che siano in difficoltà economiche per pagare l’affitto.

Come funziona il Bonus affitti 2021?

Rispetto agli scorsi anni, il bonus affitti 2021 non sarà un credito di imposta che sarà rivolto agli immobili commerciali.

Per questa volta l’incentivo verrà effettuato ad una platea di abitazione privata.

Domanda aBonus affitti 2021

Verrà effettuata una donazione del valore di 50 milioni di euro al
“Fondo per la sostenibilità del pagamento degli affitti di unità immobiliari residenziali”.

Sono soldi che occorrono per finanziare il fondo perduto al locatore, ovvero colui che da l’immobile in affitto.

Per cui soldi che servono per la casa che si deciderà di ridurre il canone di locazione.

Verrà diminuito il costo, per aiutare alle famiglie che si trovano in crisi economica.

Da leggere:  Nuovo DPCM e bonus Natale 500 euro: fine alle tasse fino ad aprile 2021

Metà della somma scontata sarà poi restituita dallo Stato.

Per essere più chiari facciamo un esempio pratico.

In caso in cui l’affitto verrà scontato da 600 a 400 euro, lo Stato ne pagherà 100 a chi ha concesso lo sconto.

Domanda Bonus affitti 2021:

Domanda Bonus affitti 2021La validità del bonus affitti 2021 sarà per tutto il 2021 e si potrà beneficiare del bonus unicamente se sia l’abitazione principale.

Per cui solo da colui che è in affitto e in caso la casa si trovi in comune con un alto numero abitativo.

Verrà applicato lo sconto sulla rata di affitto del 29 ottobre 2020 e il contributo è pari al 50% della riduzione dell’affitto.

Precisiamo che il limite massimo annuale è di 1.200 euro per ogni singolo locatore. 

Ricordiamo, inoltre, che lo sconto non viene applicato per gli immobili in regime di cedolare secca.

Quando un immobile è in cedolare secca?

Con cedolare secca si intende un regime facoltativo per il pagamento di una imposta sostitutiva dell’Irpef e delle addizionali .

🏡 BONUS AFFITTI e REM 2021

Come comunica l’agenzia delle entrate, per i contratti a cedolare secca non si pagano le imposte di registro e il bollo.

Queste ultime sono comunemente utilizzare per la registrazione dei contratti di affitto.

Da leggere:  Bonus da richiedere anche senza ISEE: Da subito!

Quando entrerà in vigore il Bonus affitti?

Domanda Bonus affitti 2021
Entro 60 giorni, l’agenzia delle entrate, troverà il modo di applicare le percentuali per la diminuzione del canone.

Sarà quel momento dove sarà più chiaro come dare la richiesta sul bonus affitti.

Essenziale in primi, capire come avere lo sconto con il locatore della casa.

Per un, nei comuni con alto numero di abitanti, lo stato italiano dovrà rimborsare al proprietario la metà dello sconto applicato.

Ricordiamo che non verrà effettuato tramite cedolare secca.

L’importo massimo che si può raggiungere è di 1200 euro sui 12 mesi.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.