BonusAttaulità e News

Proroga Naspi e Bonus bebè: novità sul pagamento dell’Inps

Per lungo si stava aspettando la proroga Naspi e bonus bebè legati ai pagamenti che l’istituto Inps deve erogare.

È stata anche pubblicata la circolare dell’inps riguardo la terza rata per il reddito di emergenza.

Si aspetta da tanto la proroga della Naspi che fu prevista dal Decreto Agosto.

A partire dal 15 settembre 2020 si potrà presentare la domanda per ottenere il reddito di emergenza.

Proroga Naspi e bonus bebè: come funziona?

Proroga Naspi e Bonus bebè
Proroga Naspi e Bonus bebè

A partire dal 10 settembre, sono cominciati i pagamenti per la Naspi ordinaria.

Per gli eventuali ritardi, conviene tenere d’occhio il cassetto previdenziale sull’area dell’inps.

Si puó accedere al portale tramite Pin (fino a ottobre) o con lo Spid.

Grazie al decreto agosto ci sono altri 2 mesi di indennità di disoccupazione valida anche per coloro a cui sia scaduta tra il 1 maggio e il 30 giugno.

Il pagamento dei 2 giorni sarà gestita automaticamente dall’inps.

Le date per il pagamento del bonus bebè:

Per il bonus bebè il pagamento, per le future mamme, sarebbe tra il 18 e il 23 settembre 2020.

Anche per questo caso è possibile avere la situazione sotto controllo con il Pin o lo Spid.

Il bonus bebè è un assegno erogato mensilmente e spetta per ogni figlio nel primo anno di vita.

Calendario Pagamenti SETTEMBRE: NASPI RDC PENSIONI BONUS BEBÈ SOCIAL CARD REM PROROGHE [09/2020]

Il totale dell’indennità varia a seconda del reddito Isee.

La somma puó variare ,per coloro che hanno reddito isee fino a 7.000 euro, tra un massimo si 160 euro al mese (192 euro per il secondo figlio).

Per chi ha un isee superiore a 40mila euro annui, puó ottenere minimo 80 euro al mese (96 per il secondo figlio).

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.