Permesso di soggiorno

Permesso di soggiorno per missione: Quando viene rilasciato?

Quando viene rilasciato il permesso di soggiorno per missione? Quali sono i requisiti richiesti e la sua durata?

Poche persone sanno dell’esistenza di questa tipologia di titolo di soggiorno il cui rilascio è disciplinato nel Decreto ministero degli affari esteri n. 850 dell’11 maggio 2011.

Permesso di soggiorno per missione:

Il permesso di soggiorno per missione consente l’ingresso in Italia, ai fini di un soggiorno di breve o lunga durata, a tempo determinato, allo straniero che per ragioni legate alla sua funzione politica, governativa o di pubblica utilità’ debba recarsi in territorio italiano.

Chi può richiedere il permesso di soggiorno per missione:

Hanno accesso a tale categoria di visto l seguenti categorie di stranieri:

  • Coloro che rivestano cariche governative;
  • Dipendenti di pubblica amministrazione, di enti pubblici, o di Organizzazioni internazionali.

Questi soggetti sono inviati in Italia nell’espletamento delle loro funzioni, ossia sviluppare le pubbliche relazioni tra lo Stato di appartenenza e l’Italia.

Possono richiedere il permesso di soggiorno per missione anche i giornalisti corrispondenti ufficiali da accreditare in Italia.

In questi casi il giornalista deve avanzare tale richiesta alle autorità diplomatiche italiane presenti sul territorio del suo paese.

Da leggere:  Disdetta canone Rai 2021 ecco come fare

In seguito alla concessione del nulla osta da parte del Ministero degli affari esteri, il richiedente del permesso di soggiorno per missione può fare il suo ingresso in Italia.

Il permesso di soggiorno per missione può essere rilasciato anche ai familiari del richiedente.

Documenti da allegare alla richiesta di permesso di soggiorno per missione:

Alla domanda bisogna allegare i seguenti documenti:

  • Passaporto in corso di validità. In particolare il passaporto deve essere valido pr tutta la durata del soggiorno in Italia;
  • Richiesta ufficiale da parte di organizzazione governative italiane o organizzazioni internazionali con sede in Itala. In questa richiesta ufficiale bisogna specificare lo scopo della visita dell’invitato, data di inizio e durata della visita, copertura dei mezzi di sussistenza, indirizzo di soggiorno in Italia;
  • Documentazione che attesta il ruolo ricoperto dall’Invitato;
  • Documentazione riguardante i mezzi di sussistenza;
  • Documentazione riguardante i mezzi di trasporto, biglietto aereo di andata/ritorno;
  • Assicurazione sanitaria internazionale riconosciuta dall’ambasciata d’Italia del paese del richiedente;
  • Fototessere.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.