CITTADINANZA ITALIANA

Livello b1 italiano per cittadinanza | guida completa 2019

livello b1 italiano per cittadinanza – Da quest’anno lo straniero che vuole ottenere la cittadinanza  deve sostenere un test di lingua B1. Di seguito vi spieghiamo come funziona il test livello b1 italiano per cittadinanza e dove farlo….

Test di lingua italiana per cittadinanza perché?

Il decreto sicurezza approvato dal governo giallo verde, collega l’acquisizione della cittadinanza italiana al possesso di un attestato di conoscenza della lingua italiana non inferiore al livello B1 – equivalente al cosiddetto «pre-intermediate» – del Quadro Comune Europeo di Rifermento per le Lingue (QCER).

Si tratta di un livello di competenza più alto rispetto all’A2, finora richiesto per i permessi di soggiorno di lunga permanenza.

Questo provvedimento ha sollevato molte polemiche perché ha escluso molti immigrati che sono in possesso degli altri requisiti di legge.

Quali sono gli enti a cui rivolgersi per sostenere il test livello B1?

Anzitutto bisogna sapere che è stato istituito un sistema di certificazione unificato chiamato CLIQ ossia Certificazione lingua italiana di qualità. Inoltre i quattro enti abilitati per rilasciare le certificazioni gli stranieri sono l’Università di:

  • Roma Tre
  • Perugia 
  • Siena 
  • Società Dante alighieri 

Prima di sostenere il test bisogna seguire un corso?

Anzitutto Il corso intensivo di lingua per ottenere la cittadinanza ha una durata di due settimane per un orario complessivo di 20 ore ossia due al giorno.

Una volta partecipato al corso, si può inviare la richiesta iscrivendosi, procedere all’invio della documentazione necessaria all’ente competente ed effettuare il pagamento necessario.

Quali sono quindi le competenze richieste?

Le competenze richieste sono di comprensione e produzione di un testo in corretta lingua italiana, ma è anche vero che la scelta dei testi e degli scenari rispecchia delle situazioni in cui si può incorrere quotidianamente.

Difatti l’idea , sembra anche buona, bisognerà vederne l’attuazione. Perché ad essere completamente sinceri, anche qualche italiano dalla nascita potrebbe riscontrare qualche difficoltà. Come chi disse che «lo straniero deve sapere la lingua a livello b1», o chi continua a sbagliare il congiuntivo.

Chi prepara il test b1 italiano per cittadinanza?

C’è una commissione di esperti di che prepara questi esami, ci sono attori che registrano i dialoghi per fare in modo che la prova di ascolto sia fatta con voci ceche standard e non con uno che si mangia le parole.

Inoltre non dimenticate che è un esame che à effetti sul diritto di presentare domanda di cittadinanza, non puoi permetterti contestazioni.

Altre informazioni su ” il livello b1 italiano per cittadinanza ”:

Ulteriori fonti descrivono dettagli più minuziosi riguardo il test b1 italiano per cittadinanza,  per esempio:

  • ogni volta che si esce dall’aula e si rientra per la prova successiva bisogna essere identificati di nuovo,
  • Non si potranno usare penne proprie ma solo matite e i temperini che ti dànno loro.

Quali sono gli elementi e forme della lingua italiana: che gli stranieri devono conoscere?

  • articoli determinativi e indeterminativi;
  • • posizione dell’aggettivo qualificativo;
  • • aggettivi qualificativi: grado comparativo e superlativo;
  • • pronomi personali: forme toniche e forme atone, pronomi riflessivi;
  • • pronomi relativi;
  • • aggettivi e pronomi possessivi, dimostrativi, interrogativi;
  • • aggettivi e pronomi indefiniti (ogni, ciascuno, nessuno, qualche);
  • • preposizioni articolate; […]
  • coniugazione della forma attiva e riflessiva dei verbi regolari, dei verbi modali e dei verbi dare, fare, stare, andare, potere, sapere, bere, dire, venire nei seguenti modi e tempi: o indicativo presente o indicativo passato prossimo o indicativo imperfetto o infinito presente o imperativo o condizionale presente
  • più frequenti avverbi qualificativi, di tempo, di quantità, di luogo;
  • la frase semplice: proposizioni dichiarative, interrogative, esclamative, volitive con l’imperativo e il condizionale;
  • la frase complessa: proposizioni coordinate copulative, avversative, dichiarative;
  • a frase complessa: proposizioni subordinate oggettive implicite, proposizioni temporali, causali, dichiarative, relative esplicite

Formato esame test b1 cittadinanza:

Ascolto:

  • n. 6 dialoghi con test a scelta multipla (a 3 opzioni)
  • n. 2 monologhi con test a individuazione d’informazioni

Comprensione della lettura e riflessione grammaticale:

  • 1 testo regolativo con test a individuazione d’informazioni
  • 1 testo informativo con test cloze con scelta multipla (a 3 opzioni)

Produzione scritta:

  • E-mail

Produzione orale:

  • Breve presentazione personale
  • Dialogo

 Durata:

  • Ascolto => (durata 30 min)
  • Comprensione della lettura e Riflessione grammaticale => (durata 40 min)
  • Produzione scritta => (durata 40 min)
  • Produzione orale => (durata 10 min)

Scale di punteggi e criteri di valutazione:

  • Efficacia comunicativa
  • Adeguatezza stilistica
  • Correttezza morfosintattica
  • Adeguatezza e ricchezza lessicale
  • Ortografia e punteggiatura / Pronuncia e intonazione

Abilità linguistica 12 punti =>  Il punteggio finale è di 48 punti 7

Come fare per prenotarsi?

Recarsi in una Sede d’esame CILS. L’elenco delle Sedi è disponibile al seguente LINK => https://cils.unistrasi.it/84/16/Le_sedi_di_esami.htm

Per iscriversi nella sede di Siena seguite le seguenti istruzioni

=> cils.unistrasi.it 

Quali sono le prossime date?

  • 25 luglio 2019
  • 24 ottobre 2019
  • 3 dicembre 2019

A quanto ammonta la tassa?

La tassa di esame è di 100 euro, in Italia e all’estero.

Test b1 per cittadinanza italiana simulazione:

Quaderno 

Trascrizione dell’audio

Esempio MP3 :

 

Test di produzione scritta

Test di produzione orale

Soluzioni 

Foglio delle risposte

I primi rigetti:

A seguito delle modifiche introdotte dal decreto Salvini sicurezza la prefettura di Cosenza come tante altre prefetture in tutto il territorio nazionale stanno inviando delle richieste di preavviso di diniego ai cittadini stranieri che intendono acquisire la cittadinanza per matrimonio.

Se entro 30 giorni la domanda non viene integrata con un’attestazione di conoscenza di lingua italiana la richiesta di naturalizzazione verrebbe archiviata.

Leggi di più:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comInstagram per ulteriori aggiornamenti ♥

Tags

KM

Attraverso questo sito, vogliamo mantenervi aggiornati sul tema dell'immigrazione, della cittadinanza italiana e dell'integrazione degli stranieri all'interno della nostra società.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker