Documenti e moduli

Differenza tra certificato di residenza e storico di residenza

Esiste una differenza sottile tra il certificato di residenza e lo storico di residenza. Entrambi si riferiscono al luogo in cui dimora dove il richiedente alloggia o ha alloggiato.

Differenza tra certificato di residenza e storico di residenza:

L’articolo 43 del Codice Civile specifica, infatti, che la residenza si trova nel luogo in cui la persona ha la dimora abituale.

Lo Storico di Residenza, o certificato di residenza storica, invece, indica tutti i cambi di indirizzo, con le relative date, che sono stati effettuati da una persona all’interno del territorio comunale.

Il certificato può quindi essere richiesto solo coloro che sono o sono stati residenti nel Comune.

Una volta effettuata la distinzione, ora scopriamo insieme come richiederli e quali documenti sono necessari.

Dove richiedere il certificato di residenza e storico di residenza:

Al pari di altri documenti che vengono rilasciati dal Comune di appartenenza, anche questi due certificati possono essere richiesti in varie modalità:

  • Recandosi all’Ufficio Anagrafe del Comune in cui si ha la residenza;
  • Facendone richiesta online tramite il sito del Comune di appartenenza;
  • Formulando domanda via e-mail;
  • Contattando telefonicamente il Comune.

Autocertificazione di residenza e storico di residenza:

Da un po’ di anni è possibile richiedere un documento sostitutivo alla certificazione di residenza e storico dii residenza. Si tratta della cosiddetta autocertificazione.

In particolare grazie a questo documento, il richiedente, sotto sua responsabilità,  può scrivere una dichiarazione con cui specifica i suoi dati e la sua residenza.

In caso di dichiarazioni false, si può essere chiamati a risponderne davanti alla legge.

Costo e validità:

Entrambi le certificazioni o autocertificazioni hanno una validità pari a 6 mesi. Per quanto riguarda invece i costi la situazione cambia.

Se si intende richiedere il certificato cartaceo al comune, a questo punto si sostengono dei costi che vanno dai 26 a 50 centesimi per copia.

Se invece si intende richiedere Il certificato bollato, il costo di solito si aggira intorno ai 16,70 euro (16 euro di marca da bollo e 70 centesimi tra costi di segreteria e di stampa del modello)

Modulistica:

I due moduli per l’autocertificazione sono disponili su internet:

  • Per scaricare l’autocertificazione di residenza => Clicca qui;
  • Per scaricare l’autocertificazione di residenza storico => Clicca qui. 

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.