EconomiaBonus

Come si usa l’App IO e a che cosa serve?

L’app IO è lo strumento pensato per abilitare concretamente la Cittadinanza Digitale, fornendo al cittadino un collegamento diretto (attraverso lo smartphone) con i servizi e le comunicazioni della PA.

Vediamo quindi insieme come si usa l’App IO?

Come si usa l’App IO?

come si usa l'App IO
come si usa l’App IO

Per iniziare a utilizzare IO, è sufficiente registrarsi con le credenziali Spid o, in alternativa, con la Carta d’Identità Elettronica (CIE).

In seguito alla prima registrazione, si potrà accedere digitando il PIN scelto o tramite riconoscimento biometrico, impronta digitale o riconoscimento del volto.

L’accesso tramite impronta digitale (gestito dallo smartphone, in conformità a quanto previsto dal Regolamento Europeo) permette di velocizzare ulteriormente l’utilizzo delle credenziali SPID e il completamento delle procedure di pagamento.

Allo stesso tempo, la gestione delle preferenze permetterà al cittadino di gestire le informazioni associate al proprio profilo digitale, con la possibilità di realizzare configurazioni personalizzate (canali di comunicazione, preferenza di lingua, impostazioni di privacy).

In questo modo l’app IO permetterà di massimizzare i benefici offerti dalle infrastrutture digitali nazionali, ovvero: identità, pagamenti e anagrafe.

Infine, in futuro si potrà eleggere il proprio domicilio digitale direttamente dalla app, integrata con il Registro di nuova istituzione previsto dal CAD 2018, per ricevere le raccomandate a valore legale presso un indirizzo pec.

Da leggere:  1.800 Euro ai lavoratori del turismo: Come richiederlo online

Come funziona l’app IO?

Le funzionalità della app IO, tutte quante personalizzabili secondo le proprie preferenze, sono sintetizzabili in tre punti fondamentali:

  • Messaggistica. Per ricevere tutte le comunicazioni (messaggi, avvisi, comunicazioni) da qualunque ente pubblico, restare aggiornati sulle scadenze e aggiungere un promemoria direttamente sul calendario personale.
  • Pagamenti. Per effettuare pagamenti verso tutti gli enti della pubblica amministrazione attraverso PagoPA, associare carte di credito e correnti, pagare gli avvisi cartacei direttamente dall’app usando il QR code, consultare lo storico delle operazioni e le relative ricevute di pagamento, evitare interessi e sanzioni.
  • Documenti. Per ricercare e consultare direttamente sul proprio smartphone i documenti personali, le ricevute, i certificati; condividerli immediatamente con le persone o l’ufficio di interesse; richiedere certificati e altri documenti, direttamente dall’app.

Come scaricare la app io?

Come scaricare l’app IO per Google Android (Playstore) e iOS (Apple): il download. Abbiamo visto che il modo migliore per scaricare l’app Io sugli store Google e Apple è scrivere nel motore di ricerca degli store “app io servizi pubblici”.

Come si usa SPID per accedere a IO? #IOsonoSemplice

I nostri visitatori hanno letto anche:

Da leggere:  Bonus cashback 2020, è arrivato l'ok definitivo, ecco dove richiederlo!

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.