VARI ARGOMENTI

Come prendere in affitto una casa ?

Come prendere in affitto una casa – In questo articolo vi spiegheremo in breve che cosa vi serve per prendere una casa in affitto.

Tipologie di contratto:

Ci sono due tipologie di contratti:

  • il classico contratto a canone libero di 4 anni + 4,
  • oppure se l’immobile si trova in un comune ad alta densità abitativa, potreste stipulare un contratto a canone concordato di 3 anni + 2.

In quale forma viene sottoscritto il contratto?

L’affittuario (denominato nel contratto “conduttore”) ha diritto al contratto in forma scritta, sottoscritto da entrambi e registrato all’Ufficio del Registro territoriale. Se non sussiste uno di questi elementi, il contratto può considerarsi nullo. Il costo della registrazione deve essere diviso a metà tra il proprietario e l’inquilino, così come la tassa di registro che si paga annualmente sul contratto.

Documentazione:

Se fossi un lavoratore subordinato, dovrai presentare i seguenti documenti per l’affitto:

  • Una copia della carta di identità e del codice fiscale, in corso di validità
  • Una copia delle due ultime buste paga e una copia del CUD (Certificato Unico Dipendente)
  • Una copia della carta di identità e del codice fiscale, in corso di validità, di eventuali conviventi

Se, invece, fossi un lavoratore autonomo, si modificherà il documento che dovrai consegnare per dimostrare la tua situazione lavorativa:

  • Una copia della carta di identità e del codice fiscale, in corso di validità
  • Una copia della carta di identità e del codice fiscale, in corso di validità, di eventuali conviventi
  • Una copia dell’ultimo modello UNICO e della visura camerale

In aggiunta a questi documenti, potresti dover consegnare, se il locatore te lo avesse chiesto, una copia della garanzia fideiussoria assicurativa per l’affitto.

 

Registrazione contratto presso l’agenzia delle entrate:

Il proprietario di casa ha l’obbligo di comunicazione di cessione fabbricato permane nei confronti di cittadini stranieri, come da comma 4 dell’art. 2 del D.L. 79/2012.

Il sito stesso della Polizia di Stato riporta che” E’ confermato l’obbligo di comunicazione stabilito dall’articolo 7 del T.U. 286/98, concernente la disciplina dell’immigrazione e della condizione dello straniero (secondo la normativa per straniero si intende il cittadino extracomunitario).

Pertanto il proprietario dell’immobile deve presentarsi all’Autorità di P.S. di competenze (Questura/Commissariato o in Comune in caso di mancanza di questi Uffici ) a seconda dell’ubicazione dell’immobile e dichiarare la presenza dello straniero, presentando il contratto registrato all’Agenzia delle Entrate e i documenti di entrambi”.

Inoltre:

la registrazione del contratto di affitto dovrà essere effettuata entro 30 giorni dalla stipula del contratto presso gli uffici dell’Agenzia delle Entrate competente, purché il contratto superi i 30 giorni di durata..
Se vorrai procedere a una registrazione cartacea, dovrai presentare i seguenti documenti per l’affitto:

  • Due copie del contratto di locazione, con firme in originale
  • La richiesta di registrazione compilata sul Modello 69 (che potrai ritirare all’Agenzia delle Entrate, o scaricato dal sito dell’Agenzia nella sezione Modulistica)
  • La ricevuta di pagamento dell’imposta di registro
  • Le marche da bollo da 16 euro, per ogni quattro facciate

Diversamente vale invece per la registrazione telematica, che consente di pagare immediatamente anche le imposte di bollo e di registro.

A questa potrai procedere mediante un intermediario, quali associazioni di categoria, professionisti o CAF.

Se dovessi invece procedere autonomamente, dovrai ricorrere all’utilizzo dei software Siria o Iris (scaricabili entrambi dal sito dell’Agenzia delle Entrate), previa registrazione.

Leggi di più: 

 

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comInstagram per ulteriori aggiornamenti ♥

KM

Attraverso questo sito, vogliamo mantenervi aggiornati sul tema dell'immigrazione, della cittadinanza italiana e dell'integrazione degli stranieri all'interno della nostra società.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker