Bonus

Bonus Diabete 500 euro: a chi spetta e come richiederlo?

Bonus diabete 500 euro, Cos’è il diabete? Si tratta di una patologia che colpisce numerose persone di ogni fascia d’età.

E’ una malattia cronica, e lo Stato riconosce un bonus per aiutare queste persone.

Scopriamo a chi spetta e come richiedere il Bonus Diabete 500 euro.

Cos’è il Bonus Diabete 500 euro?

Nonostante venga riconosciuto come Bonus diabete, tuttavia, parliamo di un’indennità di accompagnamento che viene emanata dall’Inps, per tutte le persone invalide con difficoltà di deambulazione, non solo per i diabetici.

Di conseguenza, il Bonus Diabete 500 euro, non dovrà essere inteso come un aiuto, ma  come un sostegno economico, di cui si potrà usufruire solo perché si è malati di diabete.

Sarà possibile ottenere  seguenti aiuti di natura economica:

  • Indennità di accompagnamento, riconosciuto solo se si ha difficoltà a deambulare e si è impossibilitati a compiere atti della vita quotidiana;
  • L’indennità ammonta a 520,29 euro al mese per un anno;
  • Pensione di inabilità (in caso di invalidità al 100%);
  • l’importo è pari a 286,81 euro per 13 mensilità;
  • Assegno di invalidità civile (in caso di invalidità compresa tra 74% e 99%); l’importo è pari a 286,81 euro per 13 mensilità.
Da leggere:  Arriva il Bonus 18 anni 2021: come chiedere i 500 euro

Come richiedere il Bonus Diabete 500 euro?

Per richiedere il  2020 che sia pensione o indennità è necessario recarsi dal proprio medico di famiglia, che può prescrivere tutti gli esami e visite specialistiche del caso.

Per essere in grado di richiedere il bonus diabete 500 euro bisognerà andare dal proprio medico di famiglia, che sarà in grado di prescrivere gli esami necessari.

Ed anche le visite specialistiche del caso.

Conclusi gli esami  e consegnati i referti al medico di famiglia, nel caso emergessero delle patologie per le quali si ha diritto all’invalidità, è il medesimo a mandare la richiesta dell’Inps.

Un mese in seguito dalla visita, si potrà ottenere una lettera da parte dell’Inps nella proprio abitazione, con l’esito della richiesta.

Si potrà visionare la percentuale di invalidità che viene riconosciuta dalla commissione medica nel caso si avesse diritto ad una prestazione economica.

Nel caso si volesse presentare ricorso è consigliato farsi assistere da un esperto o recarsi in un Patronato.

Invece, se si ritiene ingiusta la valutazione INPS si avrà diritto di opporsi e chiedere un riesame.

Esenzione ticket con il Bonus Diabetici

Dopo che la la patologia del diabete viene diagnosticata, sarà possibile recarsi presso l’ASL per poter ottenere l’esenzione ticket.

L’asl (Azienda Sanitaria Locale) si occupa di rilasciare un certificato che bisogna portare al medico curante.

Da leggere:  Bonus lavoro in busta paga a partire da luglio!

Pensione di invalidità civile per i diabetici

Per coloro a cui è stato diagnosticato il diabete mellito, si fa successione una grave nefropatia e/o retinopatia ed altre patologie collegate.

Inoltre la persona in questione avrà diritto alla pensione di invalidità civile.

La domanda potrà essere inoltrata attraverso il medico curante, ma anche i Patronati.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.