Permesso di soggiornoDocumenti e moduli

Rinnovo permesso di soggiorno a detenuti

 


Cosa stabilisce la legge italiana in materia di Rinnovo permesso di soggiorno a detenuti? Scopriamolo insieme!

Rinnovo permesso di soggiorno a detenuti: Scaduto prima di uscire

Il Rinnovo permesso di soggiorno a detenuti è possibile anche se è già scaduto, se non l’hanno potuto rinnovare per “cause di forza maggiore”.

Ma cosa si intende per cause di forza maggiore?

Affinché lo stato di detenzione possa essere considerato “causa di forza maggiore” gli operatori competenti all’inoltro della richiesta di rinnovo del permesso di soggiorno devono rilasciare una dichiarazione, nella quale riconoscano di non essersi attivati per il rinnovo, in quanto non erano a conoscenza che questa procedura fosse possibile.

Dove effettuare la richiesta di rinnovo?

La richiesta di rinnovo deve essere rivolta alla Questura competente per territorio.

L’invio della richiesta può essere effettuato tramite l’Ufficio Matricola, delegando un funzionario dell’Istituto a rappresentare ed agire per conto dell’interessato.

E’ necessario che lo straniero rilasci una delega, specificando quale atto dovrà essere compiuto a suo nome.

La dichiarazione deve essere firmata in presenza del Direttore (o da un funzionario del carcere), in modo che la firma possa essere così autenticata.

 

Da leggere:  Certificato stato famiglia: cos'è, a cosa serve, autocertificazione

Detenuti usciti con il permesso valido

Devono presentare la stessa documentazione richiesta agli altri cittadini stranieri.

Per quanto riguarda la documentazione relativa al reddito è possibile presentare i seguenti documenti:

  • modello 101, per chi ha lavorato in carcere;
  • documentazione su una borsa lavoro, promessa di contratto;
  • garanzie economiche fornite da un’associazione di volontariato o da un servizio sociale.

Altri documenti da presentare sono:

1. il certificato di scarcerazione e la sentenza definitiva:

  • La sentenza definita permette alla questura di verificare che la persona non ha avuto l’espulsione come misura di sicurezza e, confrontandola con il certificato di scarcerazione, è prova che la pena è stata interamente espiata.

2. Certificato dei carichi pendenti 

3. Certificato di iscrizione al registro delle notizie di reato

4. Verbali relativi ad eventuali fermi

La questura non chiede questa documentazione, ma la cerca e quindi fa aspettare dei mesi, che si possono risparmiare se si presentano direttamente i documenti.

Altra documentazione utile da produrre:

  • Attestati di studi compiuti in carcere;
  • Esito positivo delle misure alternative;
  • Relazioni di enti o associazioni che lo stanno supportando.

I nostri visitatori hanno letto anche: 

Da leggere:  Permesso di soggiorno per convivenza che cos'è e come funziona?

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.