VARI ARGOMENTI

Pensione sociale per stranieri: come ottenerla?

Pensione sociale – Che cosa è?

La pensione sociale è una prestazione economica che viene riconosciuto ai soggetti che si trovano in condizioni economiche disagiate.

Quanti anni si devono avere per richiederla?

Fino al 2018 per richiedere la pensione sociale era necessario avere compiuto 65 anni e 7 mesi di età. Da gennaio 2019 bisogna aver compiuto 67 anni.

In base a quali fattori viene concesso?

La pensione sociale viene rilasciata dietro l’accertamento del possesso di alcuni requisiti:

  • L’indicatore dello situazione economica deve essere pari inferiore a quello stabilito dalla legge, (inferiore a 5824,91 a un massimo 11 642,82 euro)
  • Risiedere almeno da 10 anni sul territorio italiano (per cittadini comunitari),

Per quanto riguarda gli stranieri

  • Essere in possesso di un permesso di soggiorno a lungo termine,
  • Essere iscritti all’anagrafe del comune di residenza.

I suddetti requisiti sono controllati annualmente

Leggi di più=> La carta di soggiorno UE

Altre informazioni:

L’assegno sociale:

  • Non è gravato da imposte e non è soggetta a ritenuta Irpef,
  • non è reversibile ai famigliari superstiti,
  • non è cedibile,
  • non è sequestrabile o pignorabile.

Quanto può ammontare l’assegno sociale?

Una volta che si sono verificati tutti i requisiti, la cifra mensile è di 448,07 erogata per 13 mensilità.

Hanno diritto all’assegno in misura intera i soggetti non coniugati che non possiedono alcun reddito e i soggetti coniugati che hanno un reddito familiare inferiore al totale annuo dell’assegno.

Hanno diritto all’assegno in misura ridotta i soggetti non coniugati che hanno un reddito inferiore all’importo annuo dell’assegno e i soggetti coniugati che hanno un reddito familiare compreso tra l’ammontare annuo dell’assegno e il doppio dell’importo annuo dell’assegno.

Cosa succede se non si è più residenti in Italia?

Il soggiorno all’estero del titolare, di durata superiore a 30 giorni, comporta la sospensione dell’assegno. Decorso un anno dalla sospensione, la prestazione viene revocata.

Come fare domanda?

La domanda può essere effettuata:

  • Online per via telematica tramite l’INPS attraverso il servizio dedicato, al cui interno è possibile scaricare il manuale contenente le istruzioni fondamentali per la compilazione.
  • Call center al numero 803 164 (gratuito da rete fissa) oppure 06 164 164 da rete mobile;
  • Enti di Patronato e intermediari dell’Istituto, attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi.

Leggi di più: 

Tags

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comInstagram per ulteriori aggiornamenti ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

KM

Attraverso questo sito, vogliamo mantenervi aggiornati sul tema dell'immigrazione, della cittadinanza italiana e dell'integrazione degli stranieri all'interno della nostra società.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker