Attaulità e News

La riabilitazione penale per cittadini extracomunitari

Il cittadino extracomunitario che è stato condannato a seguito di sentenza penale definitiva, ha diritto a chiedere la riabilitazione penale cioè la cancellazione del reato, come se non fosse mai stato commesso.

Che cos’è la riabilitazione penale :

La riabilitazione è un beneficio proponibile in generale dopo 3 anni da quando è stata eseguita la pena inflitta con la condanna per la quale si chiede la riabilitazione.

Il termine si conta dall’ultimo giorno di detenzione in carcere o nel caso di pene pecuniarie, dalla data del pagamento della somma di denaro.

In caso di sospensione condizionale della pena, il termine per poter chiedere la riabilitazione decorre dal passaggio in giudicato della sentenza.

Il termine sale ad 8 anni quando il soggetto è stato dichiarato recidivo, e 10 anni quando il soggetto è dichiarato delinquente abitualeprofessionaleper tendenza.

Condizioni per chiedere la riabilitazione penale :

Il cittadino extracomunitario può chiedere la riabilitazione solo in presenza delle seguenti condizioni:

  •  Sono trascorsi 3 anni dalla estinzione della pena prevista dalla sentenza.
    Chi è stato condannato con il beneficio della sospensione della pena, i 3 anni decorrono dalla data in cui la sentenza è diventata definitiva e quindi non più appellabile.
  •  Per quelli che sono stati condannati per diversi reati, la legge prevede che possano chiedere la riabilitazione solo se sono trascorsi 8 o 10 anni a seconda dei casi.
  • Non deve aver  più commesso reati
  • Deve  aver risarcito la parte civile, ossia pagato alla stessa i danni derivanti dal reato addebitato al condannato. Altrimenti deve dimostrare l’impossibilità economica per  chiedere la riabilitazione.
  • Deve aver pagato le spese processuali.
  • Non deve essere stato sottoposto a misure di sicurezza.
Da leggere:  Proroga bonus vacanze 2021 ecco come funziona!

Documenti necessari per presentare la domanda:

  • Certificato di residenza in carta semplice
  • Estratto della sentenza di condanna con indicazione della data di passaggio in giudicato
  • Certificato di espiata pena in caso di carcerazione
  •  Certificato di avvenuto pagamento delle spese di giustizia
  • Prova dell’avvenuto risarcimento del danno alla parte lesa, o dichiarazione liberatoria della parte lesa di non aver nulla a pretendere.

É meglio indicare nella domanda certificazioni il motivo per il quale si vuole richiedere la riabilitazione  ad esempio per motivi di lavoro o rechiesta di permesso di soggiorno a Longo periodo.

Attenzione :

La riabilitazione, una volta concessa, può essere revocata al cittadino extracomunitario se commette un nuovo reato entro i 7 anni successivi dall’avvenuta riabilitazione per il quale la legge preveda una pena non inferiore a due anni.

Il patrocinio è a spese dello stato ?

La procedura per richiedere la riabilitazione è  esente da spese, bolli e diritti ed è ammesso,  anche il patrocinio a spese dello stato per tutti coloro che possiedano i requisiti reddituali  e i requisiti soggettivi previsti dalla normativa in materia di spese di giustizia (DPR 115/2002).

Se sullo stato di famiglia dell’interessato risultano persone con lui conviventi (coniuge, figli ecc.) il requisito reddituale si deve verificare sommando i redditi del coniuge e degli altri familiari conviventi.

Si somma anche il reddito dei conviventi non parenti, come per esempio quelli del convivente more uxorio.

Da leggere:  Bollo auto novità 2020: scatta il rimborso. A chi spetta?

Nota :

Non  può essere ammesso al patrocinio a spese dello Stato, nei giudizi penali, chi ha subito una condanna per reati di evasione fiscale, ma solo con riferimento alla condanna per il medesimo reato, e chi è difeso da più di un avvocato.

Leggi anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.