Bonus

Il bonus befana: fino a 475 di sconti per chi paga con carte e bancomat

Il bonus befana – Il nouvo governo sta studiando alcuni strumenti per contrastare l’evasione fiscale attraverso gli incentivi per effettuare più pagamenti elettronici.

Oltre al meccanismo del cashback l’esecutivo potrebbe mettere in campo un maxi-bonus, da restituire una volta l’anno, già denominato bonus della befana.

Ecco cos’è e come potrebbe funzionare Il bonus befana:

Un “superbonus” che arriverà nei primi giorni del nuovo anno per chi paga con carte e bancomat, evitando il ricorso al contente.

Una sorta di dono dell’Epifania del governo giallorosso. È questa l’ipotesi alla quale lavora il Mef in filo diretto con Palazzo Chigi.

Si tratta del cosiddetto cashback, ovvero la restituzione di parte dell’Iva per chi usa carte e bancomat, evitando il ricorso al contante.

Leggi ancheDivorzio cittadini stranieri residenti in Italia senza cittadinanza italiana

Un tesoretto su tutti gli acquisti, sono esclusi i beni di lusso (ad esempio il tartufo), il bonus per spese fino a 2.500 euro, si realizza in una percentuale del 19%, direttamente accreditato sul conto corrente nei primi mesi del 2020.

Riepilogando, si tratterebbe di circa 475 euro a famiglia, il 195 di 2.500euro, un superbonus non da poco.

Gli studiosi sono ancora alle prese con i numeri, l’asticella di 2.500 euro, potrebbe ancora salire.

Inoltre, il bonus sull’Iva al quale lavora il Mef va dal 2 al 4% e verrà applicata a tutti i prodotti, senza introdurre incrementi sull’imposta sul valore aggiunto, si apprende da fonti di governo.

Leggi anche: Contestare il rifiuto della cittadinanza italiana: Come fare?

Sul beni di prima necessità, il premier starebbe lavorando in filo diretto col Mef soprattutto per sforbiciare l’Iva a questo tipo di prodotti – portandola dal 4 all’1% – una mano tesa alle classi più disagiate.

Per favorirle, a quanto si apprende da fonti di governo, si sta studiando anche l’ipotesi di fornire – ai meno abbienti – la possibilità di accedere al pagamento elettronico senza dover pagare le commissioni e i costi di mantenimento del conto corrente.

Leggi anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.