Bonus

Domanda buoni spesa di Natale 2020: ecco l’incentivo per le famiglie in difficoltà

Per l’anno 2020 molto comuni hanno deciso di aderire all’iniziativa “ A Natale spendi a…” permettendo di fare la domanda buoni spesa di Natale 2020.

Il comune che ha deciso di aderire è quello di Cesa per poter sostenere le famiglie che sono in difficoltà.

Infatti, il comune di Cesa e precisamente l’amministrazione, ha deciso di iniziare dando una mano a contrastare la povertà.

Di cosa trattano i buoni spesa di Natale?

Per via della crisi economica causata dalla pandemia del Virus Covid-19, si ha come obbiettivo, per il periodo natalizio, di sostenere il commercio locale.

Domanda buoni spesa di Natale 2020Per cui, per il Natale 2020 ci saranno a disposizione i buoni spesa.

Ovvero misure che sono messe a disposizione per aiutare economicamente chi si trova in una situazione di difficoltà.

L’assessore dei servizi sociali, Giusy Guarino, chiarisce che:

“Si tratta di una iniziativa che si ripete per far fronte ai bisogni delle fasce deboli. Ma è anche un modo per incentivare il commercio locale”.

I diversi comuni, che scelgono questa iniziativa, hanno come compito la consegna dei buoni spesa per l’acquisto di tutti i generi alimentari e prodotti di prima necessità.

Da leggere:  Assegno figli: il bonus bebè si allarga! Ecco a chi

Saranno vietate le bevande alcoliche e  i superalcolici, facendo così, si andranno ad evitare che i buoni si possano usare un maniera sbagliata.

I buoni spesa 2020 avranno un valore che cambia dai 50 ai 100 euro e si possono consumare presso i negozi che sono convenzionati al Comune.

Come fare la domanda buoni spesa di Natale 2020:

Per fare la domanda buoni spesa di Natale 2020 occorre avere determinati requisiti.

Sarà necessario, per presentare la domanda buoni spesa di Natale, avere determinati requisiti per l’assegnazione di buoni spesa.

I requisiti richiesti sono i seguenti:

  • Possedere la Cittadinanza italiana, oppure cittadinanza di uno Stato europeo , oppure che il richiedente abbia in suo possesso di permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo;
  • Deve essere residente nel Comune che aderisce all’iniziativa;
  • Che abbia un valore ISEE non superiore a 5.000 euro;
  • Nel nucleo familiare del richiedente non devono aver beneficiato nell’anno 2020 del sostegno del Banco Alimentare.

Ricordiamo che quando si presenta la domanda buoni spesa di Natale 2020 occorre che sia allegata, come parte integrante, il reddito isee in corso di validità.

Domanda buoni spesa di Natale 2020È possibile effettuare una sola domanda per ogni nucleo famigliare, anche se ad esso appartengono più persone in possesso dei requisiti necessari per la domanda buoni spesa di Natale 2020.

Da leggere:  Tutti i bonus Inps 2020: ecco gli incentivi per le famiglie e figli

Per poter fare la domanda, occorre compilare la richiesta usando l’apposito modulo.

Ricordiamo che la scadenza della domanda, per il comune di Cesa, deve essere fatta entro il 26 novembre 2020 alle ore 12:00.

Sempre, entro il 26 novembre 2020, i negozi che voglio far parte dell’iniziativa devono presentare la domanda per aderire.

Come ottenere il bonus Natale 2020?

I nuclei famigliari che possiedono figli possono, prima del mese di dicembre 2020, richiedere un bonus natale 2020

Il valore del bonus Natale 2020 può arrivare fino a 422 euro.

Per fare la domanda, occorre presentare la richiesta all’istituto INPS e riguarda i nuclei familiari più numerosi.

OK AI BONUS SPESA DI NATALE: 150 EURO A OGNI COMPONENTE DELLA FAMIGLIA RICHIEDENTE | 17/11/2020

Per ricevere il bonus Natale 2020, bisogna dimostrare di avere determinati redditi ISEE.

Il sostegno economico derivante dall’Inps è destinato alle famiglie che hanno problemi ad arrivare economicamente a fine mese.

L’importo del bonus Natale 2020 cambia in base alle fasce di reddito; può arrivare fino a 422 euro per famiglie con figli che presentano domanda entro il 20 dicembre 2020.

L’isee rimanda un metodo per poter capire la somma da erogare tenendo conto della tipologia del nucleo familiare, del numero dei componenti e del reddito complessivo del nucleo stesso.

Da leggere:  Disoccupazione Naspi: Dopo quanti mesi di lavoro posso richiederla

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.