EconomiaAttaulità e News

Dimissioni Conte e REM: addio alla proroga Rem?

Con le dimissioni Conte e REM vi è il rischio che non venga prorogato il reddito di emergenza che era un sostegno alle famiglie.

Le dimissioni del presidente Conte sono una conseguenza alle crisi del governo per avere investito l’esecutivo.

Reddito di emergenza proroga a rischio?

Dalle ultime notizie il reddito di emergenza è a rischio a causa della crisi politica che ormai è iniziata già da qualche settimana fa.

Dimissioni Conte e REMQuesta crisi ha portato a ieri 26 gennaio 2022 alle dimissioni di Giuseppe Conte, presidente del consiglio.

Ma con la caduta del presidente cade anche il suo governo?

Il reddito di cittadinanza e stato prorogato ed alte due mensilità dall’inizio della pandemia.

Con gli ultimi avvenimenti si cercava di capire se sarebbe stato utilizzato di nuovo oppure no.

Altri pensavano che si sarebbe messo in atto un sistema si sostegno economico più strutturato.

Il governo Conte stava seguendo proprio questo sistema, ovvero di prorogare il REM e di ampliare la platea dei beneficiari.

In caso ci fosse un Conte ter, questo sistema andrebbe avanti, mentre i nuovi equilibri politici potrebbero ridurre la manovra e i tecnici che hanno realizzato il Reddito di emergenza.

Da leggere:  Come poter ottenere il bonus TARI 2021?

Dimissioni Conte e REM:

Dimissioni Conte e REMLa proroga del REM sembra non dovrebbe più esserci a seguito della dimissione di Conte.

Si tratta di accontentare un po’ tutti i dossier su cui il preside te stava lavorando.

Ad esempio, potrebbe saltare il meccanismo dei Bonus per le Partite Iva, ancora prima dovrebbe essere cassato il Bonus cashback.

Infine, a seguito delle ultime indiscrezioni circolare sulla stampa, anche l’assegno unico potrebbe tornare al centro delle trattative.

Ancora non ci sono chiarimenti a riguardo ma pare che la situazione possa andare in questa situazione.

A chi spetta e quali sono i requisiti per il Reddito di Emergenza 2021?

Non tutte le famiglie possono accedere al Rem; infatti per ottenere il reddito di emergenza 2021 bisogna avere i seguenti requisiti:

  • Residenza in Italia;
  • Valore del reddito familiare ad aprile 2020 inferiore a 400 euro;
  • Patrimonio mobiliare dell’anno 2019 inferiore a 10mila euro (ma può salire a un massimo di 20mila euro con un incremento di 5mila euro per ogni componente oltre al primo, e fino a 25mila euro nel caso in cui ci sia un componente disabile);
  • Isee inferiore a 15mila euro.

Spetta ai:

  • Lavoratori precari;
  • Lavoratori a chiamata, ad esempio quelli impiegati nel lavori veloci o fast job;
  • Lavoratori irregolari;
  • Disoccupati con Naspi e Dis-coll scadute;
  • Lavoratori intermittenti.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Da leggere:  Pensione di invalidità civile 2020: Ecco i requisiti che bisogna avere, Inps

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.