Bonus

Conferma Assegno unico figli 2021: requisiti e nuovi importi

Con il decreto sostegni arriva la conferma assegno unico figli 2021 con la data si partenza per il mese di luglio.

Il via a partire dal 1 luglio 2021 l’assegno unico figli con alcune novità riguardanti gli importi.

Vediamo quali sono e come richiederlo.

Assegno unico figli a partire dall’1 luglio:

Conferma Assegno unico figli 2021La nuova misura chiamata anche assegno unico figli, sarà un sostegno economico destinato alle famiglie italiane.

Queste ultime potranno beneficiarne a partire dal 1 luglio 2021.

È stato dato il via dalla Commissione Lavoro del Senato, ma ad oggi si attende il licenziamento dei decreti attuativi da parte dei Ministeri dell’Economia e della Famiglia.

OK all’ASSEGNO UNICO FAMILIARE (200 euro per figlio). 👉 Ecco come funziona💰 Da Luglio..

Ciò sarà necessario per poter conoscere i dettagli dell’AUF.

Conferma Assegno unico figli 2021Ad oggi siamo certi che l’assegno unico figli 2021 sarà destinato:

  • Al di sotto dei 50-60mila euro di Isee;
  • A partire dal settimo mese di gravidanza e fino al 21esimo anno di età del figlio (a partire dai 18 anni potrà essere erogato direttamente al figlio);
  • A tutte le famiglie italiane a prescindere dal rapporto di lavoro (anche disoccupati e autonomi);
  • Sarà compatibile con il Reddito di cittadinanza e gli altri sussidi.
Da leggere:  Bonus babysitter 100 euro a settimana: ecco il messaggio dell’INPS

Conferma Assegno unico figli: importo

Conferma Assegno unico figli 2021Si potrà ricevere il pagamento dell’assegno unico figli direttamente della somma che si spetta, altrimenti sotto forma di detrazione fiscale.

In base agli ultimi aggiornamenti, le cifre dell’assegno unico figli, si sono leggermente ridotte rispetto a quelle iniziali comunicati in precedenza.

Per cui dagli aggiornamenti:

  • L’Assegno unico figli avrà un importo minimo di 40 euro per ciascun figlio e un importo massimo di 200 euro;
  • Si avrà diritto all’importo massimo con isee sotto i 20mila euro, ma è una somma ancora da accertare;
  • Sarà prevista una maggiorazione del 20% dal terzo figlio in poi;
  • Prevista una maggiorazione tra il 30% e il 50% in caso di figli disabili.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.