Bonus

Bonus casalinghe Inps 2021: a chi spetta?

Il Bonus casalinghe Inps 2021 è previsto per tutte le casalinghe che eseguono lavori per la cura della casa o che si occupano della propria famiglia.

Che cosa è il Bonus casalinghe Inps 2021?

Si tratta di un sussidio da 3 milioni di euro dedicati a 7 milioni di donne che sono attualmente disoccupate o che si occupano del nucleo familiare e dei figli.

Con il bonus potranno usufruirne beneficiari che otterranno un sostegno monetario ma anche formativo al fine di avere un percorso di crescita professionale.

Elena Bonetti, ministro alle pari Opportunità, ha illustrato la novità annunciando che si tratta di un aiuto che serve alle categorie più deboli come le donne disoccupate e le casalinghe.

Bonus casalinghe Inps 2021

Precisiamo che il bonus ha lo scopo di formare le donne e ad aumentare le opportunità lavorative.

Non è un sostegno economico destinato solo alle casalinghe ma anche alle mamme, alle neo mamme disoccupate che siano in difficoltà economica.

Oltre ad offrire un aiuto economico si cercherà di diminuire l’abisso tra uomini e donne e aiutare le donne ad inserirsi nel mondo lavorativo.

Bonus casalinghe Inps 2021: Incentivi per la formazione

Viene chiamato bonus casalinghe disoccupate 2021 però non viene previsto l’erogazione di un assegno.

Da leggere:  Buoni spesa da 500 euro, a chi spetta e come richiederlo

Quest’incentivo realizzato con il Decreto Agosto consentirà alle donne (che si occupano di casa e famiglia full-time) di partecipare, in maniera totalmente gratuita, a corsi di formazione.

Ciò per poter acquisire competenze utili all’inserimento nel mondo del lavoro, strizzando l’occhio alle possibilità offerte dallo smart working.

Quali corsi si potranno frequentare?

Il tutto non è stato ancora confermato ed il Fondo per il Bonus casalinghe disoccupate 2021 non è attivo .

Si è in attesa del decreto attuativo da parte del Ministero delle Pari Opportunità per l’erogazione:

  • Delle risorse;
  • I requisiti di accesso;
  • Modalità e tempistiche dei corsi;
  • Possibilità di inserimento lavorativo.

Però il provvedimento ha una data entro il quale dovrebbe arrivare, ovvero entro dicembre 2020.

Tuttavia, è già chiaro che i percorsi di formazione a cui si potrà partecipare saranno incentrati sul mondo del digitale e delle nuove tecnologie.

Ed è anche molto probabile che, oltre al rispetto di una determinata soglia di reddito, bisognerà dimostrare di svolgere solamente lavoro domestico senza percepire nessuna retribuzione.

Di conseguenza, l’iscrizione al Fondo Previdenziale per le Casalinghe.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Da leggere:  Bonus braccianti agricoli 2021 quando arriva?

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.