Bonus

Bonus bici, via al rimborso e al voucher!

E’ ufficialmente iniziato il conto alla rovescia al tanto atteso “click day” per accaparrarsi il bonus bici.

Tutto ciò da sapere sul bonus bici:

bonus bici

Da domani martedì 3 novembre, dalle 9 di mattina, sarà possibile infatti accedere alla piattaforma web predisposta del ministero dell’Ambiente e mettersi in coda per il buono mobilità o, in alternativa, per il rimborso degli acquisti effettuati a partire dal 4 maggio per biciclette , ebike, monopattini, hoverboard, segway, ma anche per i servizi di mobilità condivisa come lo scooter sharing o il bike sharing.

Per ottenere il bonus bici bisogna essere veloci perché l’erogazione dello stesso terrà conto della data di inserimento della richiesta e non di quella che compare sullo scontrino o sulla fattura.

Dunque, un acquisto fatto il 4 maggio non avrà la precedenza automatica su un acquisto fatto, per esempio, il 4 giugno.

Occorre, dunque, arrivare preparati all’appuntamento di domattina avendo sottomano al momento della registrazione una serie di “documenti”.

Vediamo allora nel dettaglio come registrarsi sul portale, cosa serve per farlo e chi ha diritto a richiedere il bonus.

Da leggere:  Bonus giugno e luglio: Chi verrà escluso dal Decreto Agosto?

Chi ha diritto al bonus bici?

Possono fare domanda per il bonus bici e monopattini tutti i cittadini maggiorenni residenti nei Comuni con popolazione superiore a 50 mila abitanti, ma non solo: sono inclusi anche quelli dei capoluoghi di Regione, delle Città metropolitane (che in tutto sono 14: Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Reggio Calabria, Roma Capitale, Torino, Venezia) e dei capoluoghi di Provincia.

L’importo massimo del bonus bici:

L’incentivo vale dal 4 maggio al 31 dicembre 2020 per l’acquisto di biciclette, anche elettriche, monopattini, hoverboard e servizi di sharing.

Il bonus è pari al 60% della spesa sostenuta e, in ogni caso, non può andare oltre al valore massimo di 500 euro. 

Un esempio: per una bici che costa 300 euro il bonus si traduce in un rimborso di 180 euro, mentre per una che ne vale 1.000 il rimborso si ferma a 500 euro.

Le modalità per richiedere il bonus o il rimborso:

  1. Per ottenere l’incentivo, ci sono due possibilità:
    Chi vuole acquistare una nuova bicicletta sfruttando il buono deve registrarsi alla piattaforma del ministero (buonomobilita.it), fornendo i propri dati. A registrazione avvenuta, si vedrà assegnato un bonus da spendere entro 30 giorni;
  2.  Chi ha già acquistato una bici a partire dal 4 maggio per ottenere il rimborso del 60% deve comunque registrarsi alla app, inserendo lo scontrino parlante o la fattura che testimoni l’acquisto.
Da leggere:  Domanda per il Bonus tv: ecco i requisiti per gli utenti

Cosa serve per registrarsi al portale?

bonus bici

  1. Per registrarsi al portale predisposto dal Ministero dell’Ambiente (buonomobilita.it), bisogna avere a disposizione:
    L’identità Spid, il Sistema Pubblico di Identità Digitale;
  2.  La scannerizzazione in formato Pdf della fattura o dello scontrino «parlante» a proprio nome;
  3.  Le proprie coordinate bancarie: sull’Iban che verrà registrato avverrà il rimborso.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.