Economia

Come sarà il reddito di cittadinanza 2021? Potrà collegarsi al reddito di emergenza?

Nonostante le varie critiche e le calamità, il reddito di cittadinanza è rimasto anche per il 2021.

Vediamo nel dettaglio come sarà il reddito di cittadinanza 2021.

Già sappiamo però che la misura attuale è nata per contrastare la povertà dei cittadini e di poter garantire il diritto al lavoro e combattere la disuguaglianza.

Però questo aiuto, spesso viene abusato.

Il reddito di cittadinanza consiste nell’erogazione di un contributo economico ogni mese per le persone che presentano i requisiti reddituali necessari.

La somma potrà arrivare ad un massimo di 780 euro mensile.

Per cercare il evitare il ciò bisogna trovare un’occupazione nel frattempo.

Viene inoltre previsto l’obbligo della responsabilità in caso di chiamata al lavoro da parte dei centri di collocamento.

Ma anche della frequenza di corsi di formazione, per la successiva collocazione lavorativa.

Reddito di cittadinanza 2021: Beneficiari e stanziamenti

Questa misura verrà rivolta, ancora una volta:

  1. Ai nuclei familiari con soggetti che hanno meno di 67 anni di età e in cui non vi siano disabili gravi;
  2. Pensione di cittadinanza, spettante ai nuclei familiari composti esclusivamente da soggetti con più di 67 anni di età o con disabili gravi.

La legge di bilancio, per il nuovo anno, ha stanziato ben 4 miliardi di euro a favore della misura. E’ stata confermata fino al 2029.

Da leggere:  Reddito di emergenza prorogato al 15 settembre!

Per essere in grado di accedervi, in seguito, bisogna rinnovare il proprio ISEE entro il 31 gennaio 2021.

Per coloro ne è già percettore, l’emanazione sarà sospesa fino a quando non sarà presentata la relativa dichiarazione.

E’ presente anche il reddito di emergenza accanto al reddito di cittadinanza. E’ una prestazione però, di natura temporanea, alla quale possono accedere le famiglie che, versano in una condizione di momentanea difficoltà economica.

La somma totale del reddito d’emergenza cambia dai 400 agli 800 euro mensili, riconosciuti per la durata di due mesi.

Per poterlo ottenere, dovranno ricorrere le seguenti condizioni:

  1. Risiedere in Italia;
  2. ISEE familiare non superiore a 15mila euro;
  3. Avere un reddito mobiliare non superiore a una somma che va da 10mila a 20mila euro in base alla composizione del nucleo familiare.

Ovviamente, chi percepisce quello di emergenza, non può ottenere il reddito di cittadinanza.

I nostri visitatori hanno letto anche:

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comGoogle News Per rimanere aggiornato e ricevere i nostri ultimi articoli e novità ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Se ti piacciono i nostri contenuti, supporta il nostro sito disabilitando il blocco degli annunci.