Attaulità e NewsLavorare in Italia

NASPI : Assegno di disoccupazione 2019 NOVITÀ

Assegno di disoccupazione che cosa è? e a chi spetta ?

NASPI è la Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego che possono richiedere:

  • I lavoratori che hanno perso il posto di lavoro in maniera involontaria,
  • Coloro che possiedono un contratto di lavoro dipendente,
  • Gli apprendisti,
  • Soci di cooperativa con rapporto di lavoro subordinato,
  • Docenti precari e supplenti scuola.

NAPSI NON SPETTA AI:

  • Dipendenti PA a tempo indeterminato,
  • Operai agricoli.

Leggi anche: Permesso e carta di soggiorno: Che differenze ci sono?

Requisiti:

  • Aver versato almeno 13 settimane di contributi nei 4 anni precedenti al licenziamento,
  • Aver lavorato almeno 30 giorni nei 12 mesi precedenti la disoccupazione.

L’ assegno di disoccupazione NASPI può essere erogato per una durata massima di 24 mesi. Per calcolare l’importo massimo o minimo il cittadino deve raccogliere una serie di informazioni reperibili sul proprio estratto conto previdenziale.  In particolare:

  • Le retribuzioni ottenute negli ultimi 4 anni,
  • Il numero di settimane di contribuzione versate durante i 4 anni,
  • Infine moltiplicare il risultato per coefficiente 4,33

L’importo che può percepire può essere pari o inferiore al 75% della media imponibile degli ultimi 4 anni. Dal 4 mese l’assegno si riduce del 3% ogni mese.

Come si presenta la domanda di NASPI ?

Il lavoratore deve presentare la domanda online sul sito dell’INPS o tramite l’aiuto dei sindacati o diverse associazioni entro 68 giorni dalla cessazione del rapporto di lavoro. Dopo essersi iscritti, vi verranno fornite delle credenziali che vi serviranno per verificare lo stato della vostra domanda una volta inviata.

In particolare per controllare lo stato della domanda bisogna cliccare sulla voce dettagli, invece per conoscere l’esito della domanda è necessario accedere alla propria sezione “MyInps” e cliccare sulla voce “I tuoi avvisi”.

Leggi anche: Fase 2 reddito di cittadinanza: Partono i percorsi per trovare lavoro!

Documenti da allegare alla domanda:

  • Se indicato un cod. iban  =  mod. sr 163 timbrato e firmato dalla banca/posta

  • In caso di dimissioni lettera con motivazioni e dimostrazione di volontà di attivare vertenza

  • Se risoluzione consensuale = verbale di conciliazione

  • le ultime tre buste paga (facoltativo)
  • Se si è in possesso partita iva = reddito presunto oppure cancellazione retroattiva (ante data ella domanda) se attività autonoma o altro lavoro in corso comunicazione reddito entro 30 gg.

  • In caso di  infortunio indennizzato in corso certificazione di chiusura infortunio

  • Cap = Cap di zona

  • Fotocopia tessera sanitaria / carta d’identità

Sospensione e Decadenza:

L’indennità NASPI è sospesa nel caso il lavoratore riesca a trovare un lavoro subordinato non superiore a 6 mesi; mentre invece decade.

  • Se inizia un attività lavorativa superiore a 6 mesi o a tempo indeterminato
  • Nel caso non comunichi all’INPS che sta percependo un reddito che deriva da attività anche per esempio Partime.
  • Se raggiunge i requisiti per il pensionamento di vecchiaia o anticipato.

Per maggiori informazioni visitare : sito dell”INPS

Leggi di più:

Tags

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comInstagram per ulteriori aggiornamenti ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

KM

Attraverso questo sito, vogliamo mantenervi aggiornati sul tema dell'immigrazione, della cittadinanza italiana e dell'integrazione degli stranieri all'interno della nostra società.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker