EconomiaTasse e imposte

L’indennità di accompagnamento fa reddito e rientra nell’isee?

L’indennità di accompagnamento – Nel articolo INPS & Indennità di accompagnamento abbiamo cercato di fornirvi informazioni relative prestazione economica e su come viene erogata.

Molti però si chiedono se questa tipologia di indennità fa reddito e rientra nellISEE.  In questo articolo, lo scopriremo insieme!

L’indennità di accompagnamento – Sentenza Consiglio di Stato:

<<tutte le forme risarcitorie non devono essere considerati reddito in quanto servono non a remunerare alcunché, né certo all’accumulo del patrimonio personale, bensì a compensare un’oggettiva ed ontologica … situazione d’inabilità che provoca in sé e per sé disagi e diminuzione di capacità reddituale>>

Consiglio di Stato

Cosa significa questo?

Questo significa che non vanno più conteggiati nell’Isee i contributi percepiti a titolo di rimborso spese che il disabile o la persona non autosufficienza deve sostenere per svolgere le sue attività quotidiane (ad esempio i contributi per l’assistenza indiretta, vita indipendente, gli assegni di cura, i contributi per l’abbattimento delle barriere architettoniche o per l’acquisto di prodotti tecnologicamente avanzati o per il trasporto personale).

Leggi ancheAssegni per il nucleo familiare 2019 – Guida completa..

L’indennità di accompagnamento è erogata in base al reddito?

L’ assegno di accompagnamento viene erogato a prescindere dal reddito del destinatario; il che significa che anche chi possiede un reddito adeguato a pagare un accompagnatore, verrà ugualmente beneficiato di tale misura.

Ma, proprio perché l’importo versato dall’Inps non costituisce un’utilità ulteriore per il disabile, ma viene spesa proprio per rimediare a tale condizione di inferiorità fisica, essa non può considerarsi fonte di ricchezza.

Come fare domanda?

Una volta ottenuto il certificato medico introduttivo e il codice allegato, la domanda si presenta online all’INPS attraverso il servizio dedicato.

In alternativa si può fare domanda tramite gli enti di patronato o le associazioni di categoria dei disabili (ANMIC, ENS, UIC, ANFASS), usufruendo dei servizi telematici offerti dagli stessi.

Leggi di più: 

Fonte
LaLeggePerTutti
Tags

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comInstagram per ulteriori aggiornamenti ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

KM

Attraverso questo sito, vogliamo mantenervi aggiornati sul tema dell'immigrazione, della cittadinanza italiana e dell'integrazione degli stranieri all'interno della nostra società.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker