Documenti e moduli

Circolare senza carta di circolazione ritirata è possibile?

La carta di circolazione è una dei documenti più importanti per quanto riguarda un veicolo, può capitare che venga ritirata o smarrita.

In questo casi circolare senza carta di circolazione è possibile?  Scopriamolo insieme!

Carta di circolazione: Che cos’è ?

La carta di circolazione attesta la vostra idoneità alla circolazione e quindi può essere considerata come una sorta di carta d’identità del veicolo in cui sono riportate le caratteristiche tecniche e amministrative del mezzo e di quelle del suo proprietario.

Attenzione: il documento in questione non sostituisce né rappresenta titolo di proprietà; la proprietà si può rintracciare esclusivamente nel certificato di proprietà del veicolo stesso.

Perché è importante?

Come abbiamo sottolineato nel paragrafo precedente la Carta di circolazione è quel documento in cui si si trovano tutte quelle che sono le specifiche tecniche riguardanti il mezzo e presuppone una precisione delle informazioni molto alta.

Inoltre è il mezzo mediante il quale le forze dell’ordine possono verificare la corretta corrispondenza di un veicolo fermato con le specifiche tecniche indicate nel documento; casi evidenti di violazione delle specifiche, ad esempio trasportare un numero maggiore di passeggeri, può far scattare sanzioni.

Le informazioni contenute nella carta di circolazione sono:

  • .un apposito talloncino adesivo deve essere applicato, con l’indicazione di esito regolare della prova di revisione svolta in una data precisa;
  • Sul retro è presente un apposito spazio destinato alle informazioni riguardanti i trasferimenti di proprietà; un apposito talloncino adesivo segnalerà in maniera precisa le generalità del nuovo proprietario.

Carta di circolazione: quando viene ritirata?

I principali motivi per cui questo documento può essere ritirato sono:

  1. Revisione scaduta: si tratta di un obbligo stabilito dalla legge per garantire che sulle strade italiane circolino veicoli sicuri, in buono stato di manutenzione e che rispettino le norme sull’inquinamento. Tale controllo può essere effettuato indifferentemente presso la Motorizzazione Civile o le officine autorizzate dal ministero dei Trasporti con scadenze che variano da uno a quattro anni in base alla data di immatricolazione dell’auto;
  2. mancato aggiornamento dei cambi di proprietà o residenza;
  3. utilizzo non autorizzato del mezzo: ad esempio, Tizio ha una Fiat Panda omologata per il trasporto di quattro persone ma ne trasporta cinque.

In tutti questi casi, non solo si procederà al ritiro della carta di circolazione ma verrà anche elevata una multa, la cui ricevuta di pagamento servirà per provvedere al ripristino del libretto. Nel frattempo, gli agenti forniranno una documentazione provvisoria, per poter guidare l’auto solo verso una determinata destinazione, come ad esempio casa o luogo di lavoro.

Da leggereDecreto fiscale: in arrivo la carta Unica!

Si può circolare solo con la fotocopia?

Circolare con una fotocopia della carta di circolazione può portare all’elevazione di una multa. Per questo, è buona norma conservare a casa la fotocopia del libretto e tenere a bordo del veicolo l’originale.

Carta di circolazione: le novità

Dal 1° luglio 2016, la carta di circolazione è stata sostituita dal nuovo documento unico di circolazione, comprensivo anche del certificato di proprietà dell’auto. In tal modo, un unico documento attesta sia la proprietà del veicolo che le sue caratteristiche.

Fino a qualche mese fa, quindi, quando si acquistava un nuovo veicolo, l’acquirente aveva l’onere di pagare una somma di 9 euro alla Motorizzazione Civile e un’altra somma pari a 27 euro , per il rilascio del certificato di proprietà.

Oggi, invece, per il documento unico basta una somma complessiva di 29 euro. Dunque, meno burocrazia e meno costi di emissione.

Leggi di più: 

Tags

Seguici su Facebook– Stranieriditalia.comInstagram per ulteriori aggiornamenti ♥

stranieriditalia.com autorizza a copiare contenuto dei nostri articoli in tutto o in parte, a condizione che la fonte sia chiaramente indicata con un link direttamente all'articolo originale. In caso di mancato rispetto di questa condizione, qualsiasi copia dei nostri contenuti sarà considerata una violazione dei diritti di proprietà

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker